Bari, Bollino: "Io, cresciuto col mito di Brienza. Nessun caso su di me. Domenica gol pesante"

05.12.2018 13:55 di Domenico Brandonisio   Vedi letture
© foto di Giuseppe Scialla
Bari, Bollino: "Io, cresciuto col mito di Brienza. Nessun caso su di me. Domenica gol pesante"

Parla in conferenza stampa Mauro Bollino, attaccante biancorosso. Il suo ritorno in campo contro la Nocerina ha Pesaro molto nell'economia del match del 'San Nicola': "Per me questo gol vuol dire tanto, soprattutto dopo tante partite d'assenza. Ho ripagato la fiducia del mister, il campo mi è mancato tanto. Caso Bollino? I casi scoppiano quando c'è qualcosa da entrambe le parti. Posso dire che non è successo nulla, si tratta solo di scelte tecniche. Sta a noi farci trovare pronti. Spero ovviamente d'ora in poi di avere sempre più spazio. Ovviamente non sono venuto a Bari per fare una passeggiata". 

Bilancio positivo, dunque, la voglia di fare neppure manca. E l'ex Sicula Leonzio svela un segreto su Brienza: "Lavoriamo tutta la settimana, l'obiettivo è mettere sempre in difficoltà il mister per le scelte finali. Brienza? Impossibile parlare di concorrenza o dualismo, da lui c'è soltanto da imparare. E poi da piccolo lui era il mio idolo, sin dal suo primo approdo a Palermo". 

Quella contro la Nocerina è stata una gara che ha segnato uno spartiacque nel prosieguo del campionato? Ecco la sua risposta: "Sapevamo fosse una partita importante, l'abbiamo archiviata bene. Siamo la squadra da battere, inutile nasconderci. Ma la Turris mantiene un ottimo rendimento e bisogna continuare a ragionare di partita in partita".