Bari, Di Cesare: "A un passo dall'obiettivo. Anno eterno, contento che finisca"

tuttobari.com
15.04.2019 18:30 di Antonio Bellacicco   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Bari, Di Cesare: "A un passo dall'obiettivo. Anno eterno, contento che finisca"

Valerio Di Cesare è stato uno dei protagonisti principali dell'importante successo ottenuto dal Bari sul Portici. Con il gol messo a segno contro i campani, l'esperto difensore centrale è salito a quota sette centri in stagione e ha così consolidato la sua quarta posizione nella classifica dei bomber biancorossi. Un traguardo, questo, che lui stesso commenta con queste parole in conferenza stampa: "Sette gol è un bel traguardo, ma contava vincere, siamo ad un passo dall'obiettivo -riporta tuttobari.com- Io faccio il difensore, non penso a far gol, e quest'anno potevo anche farne di più, un paio me li sono mangiati, come a Portici e col Città di Messina. In altre occasioni mi hanno fatto belle parate i portieri, e ho preso anche due pali. Dipende dalle annate, a Bari ne avevo fatto solo uno in un anno e mezzo. Il gol più bello? Quello col Rotonda, di sinistro a giro. Non è il mio piede. Anche quello di ieri, però, non è stato male per come ho stoppato la palla".

La vittoria di ieri ha portato i ragazzi di Cornacchini a due lunghezze dall'aritmetica promozione in C. La festa potrebbe scattare tra tre giorni sul campo del Troina, nel corso di un match che il quasi 36enne ex Torino sarà costretto a saltare per squalifica: "Ci son rimasto male, il primo fallo che facevo, mi è sembrato un po' eccessivo. Quest'anno cinque ammonizioni in trenta partite, penso siano poche. Qualche problema con gli arbitri? Ormai siamo abituati. Io mi avveleno particolarmente: sembra lo facciano apposta contro di noi. Ma ormai siamo arrivati alla fine, mi è sembrato un anno eterno, son contento che finisca".