Prima conferenza stampa da calciatore del Bari per Mattia Maita. Per lui subito una rete all'esordio contro il Rieti: "Come inizio credo sia stato il migliore in assoluto. Essere qui è bellissimo, voglio dare una mano alla squadra per vincere il campionato. Reggina? Pensiamo prima alla Sicula Leonzio, poi ci sarà spazio per loro. Certo, per me sarà una partita speciale. I granata per me sono una seconda casa, li calcisticamente ci sono cresciuto". 

Un matrimonio, quello coi pugliesi, scoppiato all'improvviso: "Non so perché, però non sono pentito per questo. Magari ci andrò col Bari, in B. Non so se la scintilla coi biancorossi sia scoppiata durante la sfida contro il Catanzaro all'andata. Di Cesare? Non capita tutte le domeniche di ricevere i complimenti da calciatori come lui". 

Pensiero finale per l'ormai sua ex squadra: "Ringrazierò sempre Catanzaro. È una città che mi ha dato tanto calcisticamente. Io un capitano non all'altezza? Non mi va di rispondere di pancia. So quel che ho dato a questa piazza". 

Sezione: BARI / Data: Mar 21 Gennaio 2020 alle 15:00
Autore: Domenico Brandonisio
Vedi letture
Print