Bari, tanto rumore per nulla. E Simeri colpisce ancora

11.02.2019 10:00 di Dennis Magrì   Vedi letture
Bari, tanto rumore per nulla. E Simeri colpisce ancora

Tanto rumore per nulla, verrebbe da dire. Il Bari vince in rimonta contro il Marsala, la Turris crolla in casa del Messina e le distanze tornano quelle di otto giorni fa, prima dello scontro diretto. Dodici i punti che separano le prime due squadre del girone H, nove potenzialmente vista la gara in meno dei campani (si recupererà giovedì, contro il Rotonda).

Resta, punti a parte, il fatto che il Bari dovrebbe suicidarsi per veder svanire la promozione in Serie C. Sia per qualità di rosa, sia per l'andamento avuto fin qui e per quello che quasi certamente avrà. Eppure ieri, almeno nella parte centrale della prima frazione di gioco, i tifosi biancorossi hanno rivisto gli spettri della gara di Torre del Greco e di quella persa contro la Cittanovese. Una prodezza di Floriano ed un Brienza in formato trascinatore, poi, hanno risolto la pratica e lanciato la squadra di Cornacchini.

Capitolo a parte merita Simeri. Partito dalla panchina, l'ex Juve Stabia e Novara ha lasciato ancora il segno, dimostrandosi attaccante fondamentale nello schieramento tattico del Bari. Sono nove i gol in campionato, sei gli assist: Cornacchini può davvero fare a meno di lui?