INTERVISTA - Totò Lopez: "Bari, il gioco non mi convince. Con la Reggina serve una svolta. Monopoli, crescerai"

10.09.2019 17:45 di Domenico Brandonisio   Vedi letture
INTERVISTA - Totò Lopez: "Bari, il gioco non mi convince. Con la Reggina serve una svolta. Monopoli, crescerai"

Bari avanti col fiatone, Monopoli che offre segnali di risveglio. Ai nostri microfoni, l'ex centrocamposta Antonio Lopez (ex biancorosso degli anni '70 e '80, domenica presente al 'Veneziani' per Monopoli-Catanzaro) si sofferma sul momento di galletti e gabbiani. 

Antonio Lopez, il Bari espugna Rieti. Ma non convince...

"Nel calcio il risultato conta, ma la prestazione ancora una volta non mi ha convinto. Ed è preoccupante. Il successo è arrivato su rigore, all'ultimo minuto. Il Bari non ha ancora vinto il campionato, a mio avviso i calciatori non si sono ancora calati del tutto nella mentalità della Serie C. Le insidie sono molte. Il gioco lascia molto a desiderare". 

Quante le responsabilità, eventualmente, di Cornacchini? 

"Già dall'anno scorso non era amato, sinceramente. Ed anch'io avevo dei dubbi. Ci può stare avere difficoltà ad imporsi in trasferta, per quanto riguarda il gioco. Ma questo non è avvenuto neppure in casa. E quando senti gli umori della piazza ti rendi conto. La società ha deciso di ripartire da lui, forte della vittoria del campionato precedente in D. I dubbi del passato ci sono ancora. Lunedì arriva la Reggina e spero in una svolta. Lo scontro non sarà decisivo, ma ci dirà molte cose. Siamo solo alla quarta giornata di campionato, ma non potrai permetterti di perdere punti. L'obiettivo è vincere, non puoi stare dietro altre compagini". 

Per fortuna c'è Antenucci: 3 gol, tutti su rigore. 

"E' una fortuna che non guasta mai, quella dei rigori. Ma se poi non c'è altro è lecito preoccuparsi. Per questo spero al più presto in un'inversione di tendenza. Antenucci ha grandi qualità, lo sappiamo. Ci sta ovviamente non essere sempre a mille in tutto il campionato, ma quando la squadra scende in campo deve sempre sapere quello che vuole". 

Domenica era al 'Veneziani' per assistere a Monopoli-Catanzaro. Che impressione le hanno fatto la squadra biancoverde? 

"Meritava il pareggio, ampiamente. Il Catanzaro nel finale ha sofferto molto. Ho apprezzato la reazione della squadra di Scienza, mi è piaciuta tantissimo. I calabresi sono tosti, daranno fastidio in questo campionato. Certo, il centrocampo biancoverde non è più lo stesso della passata stagione e non sarà facile trasmettere certi meccanismi. Ma quanto visto lascia ben sperare per il futuro".