La vigilia di Sancataldese-Bari: uscire imbattuti dal 'Mazzola' per la storia

12.01.2019 12:00 di Antonio Bellacicco   Vedi letture
La vigilia di Sancataldese-Bari: uscire imbattuti dal 'Mazzola' per la storia

La storia, domenica, passa da San Cataldo. Il Bari per prolungare la striscia di risultati utili consecutivi (attualmente ferma a 18) e renderla, così, la più lunga di sempre, la Sancataldese per regalare ai tanti tifosi che affolleranno gli spalti del "Valentino Mazzola" una gioia inaspettata. La banda verde-amaranto ci crede per davvero. Quella guidata da mister Cornacchini, dal canto suo, non ha alcuna intenzione di concedere speranze a quella Turris seconda in classifica (impegnata sull'ostico campo del Troina), che monitora la situazione da lontano, nove gradini più in basso. 

Un appuntamento da non fallire al cospetto di un avversario che, tra le mura amiche, ha conquistato 19 dei 22 punti fin qui complessivamente racimolati. Sei vittorie, un pareggio e appena due sconfitte, l'ultima delle quali -maturata lo scorso 12 dicembre contro il Rotonda- causò il cambio della guida tecnica, con le dimissioni di Giuseppe Mascara e l'insediamento dell'argentino Juan Manuel Milanesio, che fino a quel punto era stato il suo secondo. Una rivoluzione, questa, che ha portato alla causa siciliana quattro punti in tre giornate (vittoria casalinga con il Messina, sconfitta esterna con l'Igea Virtus e segno X sul campo della Cittanovese)

Il match disputato lo scorso 23 settembre al "San Nicola", terminato 4-1 a favore di Marfella e compagni (doppietta di Neglia e reti di Floriano e Piovanello per i padroni di casa, gol su rigore di Ficarrotta per gli ospiti), costituisce ad oggi l'unico precedente tra le due compagini, che in terra siciliana si affrontano così per la prima volta nella storia. Arbitro dell'incontro il signor Filippo Giaccaglia della sezione di Jesi, coadiuvato per l'occasione dagli assistenti Guarino e Castioni. Fischio di inizio fissato per le ore 14:30 di domani.