Bisceglie, l'obiettivo è tenere distante la Paganese. Con un occhio rivolto al Girone A

Antenna Sud
18.04.2019 10:40 di Antonio Bellacicco   Vedi letture
© foto di Giuseppe Scialla
Bisceglie, l'obiettivo è tenere distante la Paganese. Con un occhio rivolto al Girone A

In casa Bisceglie prosegue la preparazione in vista della sfida interna con il Rieti. Un appuntamento, il terz’ultimo del campionato nerazzurro, destinato ad assumere una valenza piuttosto significativa per diversi fattori. Da una parte il sogno, al momento alquanto improbabile, di evitare la lotteria dei playout, recuperando 8 punti in tre giornate alla squadra laziale, dall’altra il desiderio, ben più realistico, di evitare il primo spareggio playout, quello tutto interno al Girone C, tenendo a debita distanza la Paganese.

Le nove lunghezze che attualmente separano la compagine pugliese da quella campana sarebbero appena sufficienti per condannare quest’ultima alla retrocessione diretta. Il pericolo, però, è dietro l’angolo e se i ragazzi di Vanoli vorranno scongiurarlo definitivamente, avranno bisogno di un gran finale di stagione. A partire dall’incontro di domenica fino ad arrivare a quello dell’ultima giornata con la Cavese, passando per il più complicato derby esterno con la Virtus Francavilla. Obiettivo quello di far più punti possibili per poi rivolgere lo sguardo al cammino della diretta concorrente, che negli ultimi 270 minuti ospiterà Virtus Francavilla e Viterbese e farà visita al Trapani.

Solo una volta superato questo primo scoglio, si potrà puntare il mirino sulle dinamiche interne al Girone A, lì dove saranno Lucchese, Cuneo e Albissola a giocarsi la salvezza fino alla fine. Chi arriva terz’ultima si salva, chi vince lo spareggio tra ultima e penultima potrebbe trovarsi di fronte il Bisceglie. Preferenze? Probabilmente l’Albissola, l’unica ritrovatasi in quella posizione per demeriti propri e non per ingenti penalizzazioni.