Bisceglie-Lucchese 3-3 dcr: non basta Triarico, errore fatale di Longo ai rigori. E' Serie D sul campo

08.06.2019 23:20 di Domenico Brandonisio   Vedi letture
Bisceglie-Lucchese 3-3 dcr: non basta Triarico, errore fatale di Longo ai rigori. E' Serie D sul campo

Alla fine il Bisceglie non ce l'ha fatta. Non è bastato il gol di Triarico ed una prestazione di solidità, carattere, cuore. Alla fine l'ha spuntata la Lucchese, ai calci di rigore. Fatale l'errore di Longo, superlativi Vassallo e Falcone. Ma alla fine esultano i rossoneri. Sul campo per i nerazzurrostellati è retrocessione. 

FORMAZIONI

Tutto come previsto tra gli uomini di Vanoli: Djoulou torna da titolare in attacco con Djoulou, ancora fuori Scalzone anche se comunque in panchina. Due invece i cambi per la Lucchese: fuori Di Nardo e Provenzano, dentro De Feo e Bernardini. Ma il modulo resta sempre lo stesso. Ventura gremito quasi in ogni ordine di posto, quasi pieno anche il settore ospiti. Lucchesi con andriesi, per suggellare un'amicizia storica tra le tifoserie.

PRIMO TEMPO

E' il Bisceglie che prova a fare la partita. Si parte dal 6' con un colpo di testa di Triarico da un colpo di testa di Triarico. Poi è la volta di Starita (15') murato da De Vito, poi al 20' è ancora Triarico a mandare di poco alto il pallone dagli sviluppi di un calcio di punizione. Ma la Lucchese resiste. Che brividi, però, sulla conclusione di Djoulou al 26': nl'ivoriano si libera in area di Martinelli ma calcio incredibilmente alto. Unico, debole, sussulto ospite al 38': punizione di Lombardo telefonata per Vassallo. 

SECONDO TEMPO
La Lucchese cambia modulo: fuori De Feo, dentro Provenzano e 4-4-2. Modulo invariato per i nerazzurrostellati, che pure cercano coin il solito Triarico di essere imprevedibili. Insomma, lo spartito è simile a quello delle uscite precedenti. Ma è un prepotente Triarico a siglare l'1-0. Corner di Giacomarro dalla destra di Giacomarro dalla destra al 6' ed inzuccata vincente dell'ex Virtus Francavilla, che un minuto prima aveva già sfiorato la rete con un doppio tentativo. I toscani reagiscono ma lo fanno col solo Lombardo: prima un tentativo su punizione al quarto d'ora, poi un altro potente dalla distanza dieci minuti dopo. Occasioni ghiotte ancora per Triarico (32', inserimento in area ma conclusione imprecisa) e Risolo (al 43', poi colpo di testa a lato di Starita da corner), ma i rossoneri resistono. Ed hanno qualche rimpianto per la conclusione di Zanini al 33'.

SUPPLEMENTARI E RIGORi

Nel primo tempo supplenatare il Bisceglie si arriccia troppo in difesa, complice anche la stanchezza per le tante energie patite nei 90'. Prova ad approfittare la Lucchese, che dalla sua vanta una maggior qualità tecnica. Brividi al 2' con un colpo di testa di Bortolussi, poi al 6' ci prova Provenzano ma con un tiro alto dalla distanza. La retroguardia di casa arranca, ma tiene. Nel secondo tempo supplementare entra Scalzone: va a supporto Triarico, ci si avvicina al 4-3-3 considerando la presenza di Starita. Ma la musica non cambia: sempre la Lucchese è pericolosa, ampio possesso palla ma poco proficuo. Sorrentino, Mauri e Lombardo, da punizione e non solo, combinano poco. Si va ai rigori. Fatale l'errore di Longo: lacrime amare per il pubblico del 'Ventura'. 

BISCEGLIE-LUCCHESE 1-0 (3-3 dcr, rigori 2-3)

Marcatori: 6'st Triarico (B)

Sequenza rigori: Lombardo (sbagliato), Scalzone (sbagliato), Santovito (sbagliato), Triarico (sbagliato), Mauri (gol), Bangu (gol), Di Nardo (gol), Zigrossi (gol), Sorrentino (sbagliato), Starita (sbagliato), Zanini (gol) Longo (sbagliato)

Bisceglie (4-4-2): Vassallo; Calandra (9' pts Longo), Zigrossi, Markic (5'sts Mastrilli), Giron; Triarico, Risolo, Giacomarro (36'st Bangu), Parlati; Starita, Djoulou (1'sts Scalzone). All. Vanoli

A disp: Addario, Ndiaye, Bottalico, Dellino, Cuppone, Camporeale, Cuomo, SCasella 

Lucchese (4-3-1-2): Falcone; Lombardo, De Vito, Martinelli, Favale; Mauri (5' pts Santovito), Bernardini, Zanini; Bortolussi; De Feo (1'st Provenzano, 1'sts Di Nardo), Sorrentino. All. Langella (Favarin squalificato)

A disp: Aiolfi, Bacci, Palmese , Strechie, Isufaj, Fazzi

Arbitro: Camplone della sez. di Pescara

Ammoniti: Mauri, De Vito (L), Markic, Risolo (B)

Espulsi: - 

Recuperi: 0'pt; 2' st, 1'pts, 0'sts

Spettatori: circa 2mila