Bisceglie, pres. Todaro: "Opereremo sul mercato. Tifosi? Contestassero la società, non i giocatori e lo staff"

05.12.2018 14:00 di Christian Cesario Twitter:   articolo letto 641 volte
Bisceglie, pres. Todaro: "Opereremo sul mercato. Tifosi? Contestassero la società, non i giocatori e lo staff"

Vincenzo Todaro, presidente del CdA del Bisceglie, è intervenuto in conferenza stampa per parlare della situazione attuale in classifica del club nerazzurro, passando dalla contestazione dei tifosi ai risultati riscontrati nelle ultime giornate, focalizzando l'attenzione anche sulla prossima sessione di calciomercato.

"Stiamo valutando varie situazioni, vedremo cosa si potrà fare a breve. Ci sono dei giocatori che sono stati segnalati. Ma solo a gennaio potremo utilizzarli, è un handicap che stiamo valutando visto che non ci farebbe risolvere il problema. Il nostro è comunque un progetto giovane, di qualità. Quando abbiamo iniziato questa avventura sapevamo che la società avrebbe operato a mercato chiuso, quindi solo sugli svincolati. Abbiamo pescato tutto ciò che si poteva prendere e il risultato è stato ottimale. E' una squadra fuori dalla zona playout, ci sono società partite anzitempo e si trovano in fondo alla classifica. Dobbiamo avere pazienza, ma sapevamo che sarebbe stato difficile. Stiamo facendo i nostri calcoli, vorrei fare tanto ma mi ritrovo con le mani legate - riporta tuttoc.com-. Noi stiamo facendo un miracolo sportivo: prima del 10 settembre questa società avrebbe giocato solo con gli under. Poi se i tifosi vogliono contestarci, dico che c'è poco da fare verso mister e giocatori. Al massimo lo possono fare contro di me, ma sapevo a cosa sarei andato incontro. Non saprei che difetti trovare ai miei: domenica scorsa abbiamo giocato alla pari con la Juve Stabia, se non avessimo sbagliato due piccole cose - e ci sta nel corso di una partita - sarebbe stato difficile trovare qualcosa da recriminare contro il nostro allenatore e la squadra. La contestazione deve essere fatta alla società e non a giocatori e staff, visto come lavorano in settimana. Non abbiamo campi di allenamento, facciamo i salti mortali tutti i giorni".