Bisceglie, un altro stop a Viterbo: finisce 1-0 per i padroni di casa

13.10.2019 19:42 di Cristina Scarasciullo Twitter:    Vedi letture
Bisceglie, un altro stop a Viterbo: finisce 1-0 per i padroni di casa

È bastato un gol di Errico, decisamente migliore in campo quest'oggi, alla Viterbese, per aver ragione di un Bisceglie decisamente a corto di idee in avanti e poco propositivo.

Primo tempo giocato a ritmi bassissimi: primo squillo al 4° con l'errorre di Piccinni che regala una palla a Sviderscoschi: l'attaccante di casa a tu per tu con Casadei ha solo colpito l'esterno della rete. Sul finire della frazione poi, doppia occasione per la Viterbese prima con Culina che si trova a tu per tu con Casadei, abilissimo a mettere in corner, e poi sugli sviluppi del tiro dalla bandierina con Baschirotto che di testa manda di poco alto. 

Nella ripresa dopo meno di un quarto d'ora è arrivata la rete di Errico che da fuori area trafigge Casadei. Il Bisceglie non riesce a reagire subito con i padroni di casa che pressano altissimo. Ci provano anche Bensaja e il subentrato Molinaro, senza che il Bisceglie riesca a rendersi pericoloso fino al triplice fischio nonostante Pochesci mandi in campo Dellino, Longo ed Ebagua.

Prossimo impegno per gli stellati in casa con la Ternana, reduce dalla sconfitta sul campo del Bari.

Il tabellino

VITERBESE-BISCEGLIE 1-0 

Viterbese (3-4-1-2): Vitali, De Giorgi (dall'88° Zanoli), Atanasov, Antezza (dal 56° Sibilia), Baschirotto, Bezziccheri (dal 68° Palermo), Milillo, Errico, Svidercoschi (dal 68° Molinaro), Bensaja, Culina (dall'88° Urso). Allenatore: Giovanni Lopez. A disposizione: Pini, Tounkara, Zanoli, Mararolo, Urso, Ricci, Bianchi, Simonelli.
Bisceglie (3-5-2): Casadei, Diallo (dal 30° Mastrippolito), Zigrossi, Gatto, Rafetrainaina (dal 61° Dellino), Abonckelet (dal 79° Camporeale), Turi, Piccinni, Ferrante (dal  79° Ebagua), Manicone (dal 61° Longo), Zibert. Allenatore: Sandro Pochesci. A disposizione: Borghetto, Tarantino, Wilmots, Montero, Cardamone, Murolo.
Terna arbitrale: Cristian Cudini  di Fermo (Mirco Carpi Melchiorre di Orvieto e Andrea Cravotta di Città di Castello).
Marcatori: 57° Errico.
Ammoniti: Diallo e Mastrippolito
Calci d'angolo: 5-3.