INTERVISTA - Pres. Bisceglie: "Domanda riammissione in arrivo. Sono felice, mai più un anno così"

25.06.2019 15:30 di Domenico Brandonisio   Vedi letture
INTERVISTA - Pres. Bisceglie: "Domanda riammissione in arrivo. Sono felice, mai più un anno così"

Finisce qui il silenzio stampa del Bisceglie. Che si prepara, allo stesso tempo, a tornare protagonista nel prossimo campionato di Serie C. Parola di Nicola Canonico, presidente del club nerazzurrostellato. Ecco il punto della situazione ai microfoni di tuttocalciopuglia.com. 

Presidente Canonico, adesso la Serie C è a portata di mano per il suo Bisceglie. Quali le prossime tappe da seguire? 

"Adesso ci tocca presentare semplicemente la domanda, entro il 5 luglio. Gran parte della documentazione è già pronta, ci manca poco per completare la domanda d'iscrizione". 

Questione stadio: 'Ventura' o 'San Nicola'? 

"Al momento presenteremo il 'San Nicola', ci serve per l'iscrizione. E ne approfitto per ringraziare il sindaco Decaro per la disponibilità. Ma non appena a Bisceglie inizieranno i lavori chiederemo la deroga alla Lega Pro per poter disputare le partite interne al 'Ventura'".

Diciassette giorni dopo, il playout perso contro la Lucchese può essere considerato solo un brutto ricordo...

"Ci sono da fare due considerazioni. La prima è legata ad una modifica sostanziale a 5 giornate dal termine, una cosa che non si era mai verificata in precedenza. Mi sono poi ritrovato a giocare la finale playout contro una squadra che, valutando quanto fatto sul campo, avrebbe dovuto disputare i playoff. Ho subito un doppio danno, dunque". 

Cosa ha provato in questi giorni di silenzio? 

"In questi giorni ho riflettuto molto su quanto è accaduto quest'anno. Non arriveremo mai più a queste determinazioni, è stato tutto particolare. Ora c'è felicità per aver ripreso per mano questa categoria". 

In questi giorni di speranza la sensazione è che la piazza abbia riscoperto l'importanza della sua squadra e dei suoi valori...

"Penso che la sconfitta abbia fatto maturare in tutti noi un sentimento di compattezza. La voglia di stare insieme. Mi auguro che la prossima sia un'annata diversa, cercando di divertirci. Partendo con un piglio diverso. La Serie C è una categoria importantissima da preservare e difendere". 

Proviamo a parlare di calcio giocato. Il mister: Vanoli resterà? 

"Il mister sarà valutato secondo una logica, un criterio, un concetto. Ci incontreremo e valuteremo se proseguire o non quest'avventura insieme". 

Sente di riservare un messaggio finale ai tifosi nerazzurrostellati? 

"La gioia arrivata ieri sera in virtù di società che non si sono iscritte per motivi di campo ed economici ci deve far riflettere sui sacrifici che vengono fatti. Con la compattezza di piazza, città e dirigenza si possono ottenere grandi risultati. E non direi nemmeno che bisogna ripartire dai duemila spettatori visti contro la Lucchese. Perché Bisceglie è abituata a portare anche molte più persone allo stadio. Spero che ogni partita, d'ora in poi, possa essere sentita come un evento importante per tutta la città".