Noioso 0-0 tra Bisceglie e Cosenza

11.03.2018 20:25 di Cristina Scarasciullo Twitter:   articolo letto 127 volte
Noioso 0-0 tra Bisceglie e Cosenza

Bisceglie e Cosenza non vanno oltre uno scialbo pari a reti bianche nella 29ª giornata di stagione regolare di Serie C. I nerazzurri allungano così a 4 la striscia dei risultati positivi portandosi a -7 dalla quota salvezza.

Parte forte il Cosenza che chiude nella sua metà campo i nerazzurri incapaci di costruire almeno nei primi venti minuti di gioco. Al 16° Perez tenta il pallonetto ai danni di Crispino, ma Markic salva quasi sulla linea di porta. Dopo una lunga fase di studio tra le due squadre, occasionissima per il Bisceglie al 37° con D'Ursi che prova a servire Jovanovic in velocità, ma la difesa rossoblu allontana. Ci riprovano i nerazzurri due minuti più tardi ancora con D'Ursi che prova in tuffo a portare in vantaggio i suoi, ma Saracco fa buona guardia. Sul finire di primo tempo entrambe le squadre mostrano molta difficoltà a riorganizzarsi, optando spesso per lanci lunghi e pochissime azioni manovrate, e vanno a riposo sullo 0-0 sostanzialmente giusto.

Nella ripresa i padroni provano a rendersi pericolosi fin da subito con D'Ursi e Jovanovic ma la prima reale occasione capita sui piedi di Montinaro su punizione: Demaku atterra Jovanovic, lasciando i suoi in 10 per doppia ammonizione, e il giovane terzino nerazzurro scaglia una sassata dalla lunga distanza chiamando l'estremo ospite ad una parata importante. Con un uomo in meno gli ospiti provano a mettere la gara sul piano fisico causando numerose interruzioni del gioco. Al 71° Azzi riesce a mettere la palla in rete avventandosi su una respinta corta della retroguardia ospite, ma il gol viene annullato per un precedente fallo in attacco di Jovanovic ai danni del portiere. A dieci minuti dal termine ancora protagonista Saracco su un tiro dal limite di D'Ursi imbeccato da Azzi che l'estremo è abile a deviare in corner. Entrambi i tecnici provano a mischiare un po' le carte dopo per provare a fare risultato pieno ma la situazione non cambia di molto. Sul finire di partita il Bisceglie prova qualche timido assalto all'area avversaria senza però riuscire a trovare la via del gol, complici anche i ritmi molto bassi mantenuti dalle due formazioni.

 

Il tabellino

BISCEGLIE-COSENZA 0-0

Bisceglie (3-5-2): Crispino 6, Jurkic 6,  D'Ursi 7, Jovanovic 6 (dal 73° Prezioso 6),  Toskic 7 (dall'84° Vrdoljak s.v.), Giron 5, Delvino 7, Montinaro 7(dal 73° Ayina 5),  Risolo 6, Markic 7, Azzi 5. Allenatore: Gianfranco Mancini 6. A disposizione: Vassallo, Colella, Russo, Diallo, Petta, Pirolo, D'Ancora, Migliavacca, Alberga.
Cosenza (3-5-2): Saracco, Corsi, Idda, Mungo (dall'82° Tutino), Perez (dall'82° Okereke), Baclet (dal 69° Camigliano), Calamai, Loviso (dal 27° Palmiero), Pascali, D'Orazio, Dermaku. Allenatore: Piero Braglia. A disposizione: Zommers, Ramos, Boniotti, Trovato, Braglia.
Terna Arbitrale: Gino Garofalo di Torre del Greco (Francesco D'Apice e Michele Somma di Castellammare di Stabia).
Ammoniti: Toskic, Mungo. Espulsi: Braglia, Dermaku (per doppia ammonizione). Calci d'angolo: 6-2.