Un muro contro Piatek, in C tanta panchina: la paradossale stagione di Zigrossi, che riparte da Bisceglie

19.01.2019 13:00 di Dennis Magrì  articolo letto 936 volte
Un muro contro Piatek, in C tanta panchina: la paradossale stagione di Zigrossi, che riparte da Bisceglie

Scuola Sampdoria, contro il Genoa con una marcia in più. Lui quello storico 6 dicembre 2018, in cui la Virtus Entella eliminò dalla Coppa Italia una squadra come il Genoa di due categorie superiore,  lo ha vissuto da protagonista. Poco più di 76' in campo, da titolare: Piatek quasi non vide palla, lui in marcatura stretta fece impazzire quel bomber che nel primo turno ne rifilò addirittura quattro da solo al Lecce.

Eppure, detta così, sembrerebbe l'antipasto per una stagione da protagonista in Liguria, un gran cartellino da visita per la stagione. Invece in campionato ha giocato solo una manciata di minuti, una decina contro l'Olbia. Per il resto tanta ed inspiegata panchina per Valerio Zigrossi, da ieri nuovo difensore del Bisceglie: cessione accolta non benissimo dai sostenitori dell'Entella, che hanno gioito e si sono ritrovati a giocare all'Olimpico di Roma una settimana fa anche grazie alla prestazione del calciatore classe '96 contro il Genoa.

Per lui inizia una nuova avventura, questa volta in terra pugliese. Per dimostrare, in sei mesi, di essere quel giovane sfacciato pronto a battagliare contro uno dei principali bomber del calcio italiano.