Cristiano Ancora, attaccante del Brindisi, ha rilasciato delle dichiarazioni ai microfoni di Canale 85 per parlare dell'emergenza coronavirus. Ecco le sue dichiarazioni: "Sto vivendo il momento a casa, penso e spero come tutti gli italiani. Non possiamo uscire se non per l'indispensabile, avendo mia figlia di un mese per fortuna il tempo passa. Speriamo di tornare presto alle abitudini di sempre per riprenderci la nostra vita. Mi mancano il campo, lo spogliatoio e la tensione della domenica".

Ripresa dei campionati: "Sarebbe una situazione anomala per tutti, stare tanto tempo fermi e allenarsi solo a casa non basta: manca il campo, la corsa, il pallone. Ci sarebbero dei problemi per tutti".

Il messaggio finale: "Mi auguro che presto saremo di nuovo sui campi di calcio e torneremo a parlare di ciò che ci è sempre piaciuto. Se tutti ci comportiamo nella maniera giusta restando a casa ne usciremo".

Sezione: BRINDISI / Data: Mer 25 Marzo 2020 alle 16:45
Autore: Manuel Panza / Twitter: @manuel_panza
Vedi letture
Print