Brindisi, Ancora: "Restiamo coi piedi per terra, che emozione il ritorno allo Iacovone"

05.09.2019 13:30 di Antonio Bellacicco   Vedi letture
© foto di Prospero Scolpini/TuttoLegaPro.com
Brindisi, Ancora: "Restiamo coi piedi per terra, che emozione il ritorno allo Iacovone"

Cristiano Ancora predica calma. Il calciatore del Brindisi, intervenuto nel corso della trasmissione Rossoblù85 in onda su Canale 85, allontana in maniera decisa qualunque forma di volo pindarico: "Noi dobbiamo stare con i piedi per terra, siamo una neopromossa, una squadra che si vuole divertire e che si vuole salvare il prima possibile. La vittoria di domenica ci dà maggiore convinzione ed entusiasmo, che è proprio quello di cui abbiamo bisogno. A Taranto abbiamo conquistato tre punti importanti ma adesso stiamo già pensando alla sfida contro la Nocerina per dare continuità ai nostri risultati".

Poi un commento sulla partita dello Iacovone, destinata inevitabilmente a rimanere scolpita nel suo cuore: "E' inutile negarlo, la partita di domenica per me è stata molto emozionante. Tornare a Taranto da avversario non era semplice. Ero quasi sicuro che sarei stato accolto bene, Taranto sa riconoscere le persone che hanno dato sempre tutto. Sono orgoglioso di aver indossato questa maglia per quattro stagioni e al Taranto non posso che augurare il meglio. Sapevamo di affrontare una squadra con un potenziale incredibile. Abbiamo fatto il massimo per limitarli, cercando di portare il risultato di 0-0 fino alla fine. Poi ci vuole anche un po' di fortuna, visto che loro hanno avuto almeno due occasioni clamorose per passare in vantaggio. Noi siamo stati bravi ad attendere e ad essere molto cinici nel finale riuscendo a portare a casa i tre punti".