Cuore Brindisi, rimonta e vince con il Gladiator: incantesimo spezzato

01.12.2019 16:39 di Giuseppe Andriani Twitter:    Vedi letture
Fonte: Inviato a Santa Maria Capua Vetere (CE)
Cuore Brindisi, rimonta e vince con il Gladiator: incantesimo spezzato

Torna il Sole sul Brindisi: a Santa Maria Capua Vetere i biancazzurri si prendono la prima vittoria della gestione Ciullo, in una partita giocata in modo tatticamente perfetta e con grande attenzione. Dopo un primo tempo abbastanza equilibrato, con i biancazzurri volitivi ma poco cattivi sotto porta (e una grande occasione in favore del Gladiator), succede tutto nella ripresa. Apre le danze Del Sorbo su un calcio di rigore discusso (l’assistente aveva dato prima il fuorigioco, poi su segnalazione del direttore di gara è stato assegnato il penalty). Il Brindisi piuttosto che indietreggiare, reagisce di rabbia e cuore: Ancora serve un cioccolatino a Marino, che trova il pareggio dopo pochissimi minuti. È il quarto d’ora della ripresa e il Brindisi è vivo. D’Ancora poco dopo porta in vantaggio i biancazzurri: assist di Boccadamo, su cambio di gioco illuminante del solito Ancora. Sul 2-1 il Gladiator rimane con l’uomo in meno, il Brindisi sfiora più volte il tris, che arriverà all’ultimo dei 5’ di recupero. La firma è di Marino, doppietta personale e bacio alla maglia. Torna a sorridere il Brindisi, che abbraccia un Ancora stremato alla fine. Per Ciullo il campionato inizia oggi, con un successo importantissimo a Santa Maria Capua Vetere.Torna il Sole sul Brindisi: a Santa Maria Capua Vetere i biancazzurri si prendono la prima vittoria della gestione Ciullo, in una partita giocata in modo tatticamente perfetta e con grande attenzione. Dopo un primo tempo abbastanza equilibrato, con i biancazzurri volitivi ma poco cattivi sotto porta (e una grande occasione in favore del Gladiator), succede tutto nella ripresa. Apre le danze Del Sorbo su un calcio di rigore discusso (l’assistente aveva dato prima il fuorigioco, poi su segnalazione del direttore di gara è stato assegnato il penalty). Il Brindisi piuttosto che indietreggiare, reagisce di rabbia e cuore: Ancora serve un cioccolatino a Marino, che trova il pareggio dopo pochissimi minuti. È il quarto d’ora della ripresa e il Brindisi è vivo. D’Ancora poco dopo porta in vantaggio i biancazzurri: assist di Boccadamo, su cambio di gioco illuminante del solito Ancora. Sul 2-1 il Gladiator rimane con l’uomo in meno, il Brindisi sfiora più volte il tris, che arriverà all’ultimo dei 5’ di recupero. La firma è di Marino, doppietta personale e bacio alla maglia. Torna a sorridere il Brindisi, che abbraccia un Ancora stremato alla fine. Per Ciullo il campionato inizia oggi, con un successo importantissimo a Santa Maria Capua Vetere.