Dieci partite senza sconfitte: a parte il mezzo passo falso con il Grumentum, l'Audace Cerignola rimane la squadra più in forma della Serie D. Il cambio in panchina ha invertito la rotta in casa gialloblù, con la squadra di mister Feola rientrata prepotentemente - quando nessuno se lo sarebbe più aspettato - nella scia verso la vetta.

Ed è giusto fare delle precisazioni: partire - ancora - dalla Serie D a Cerignola, nell'estate più turbolenta di sempre per le sorti della squadra di calcio locale, non era affatto facile. Per questo i meriti vanno riconosciuti in maniera doppia all'ex direttore sportivo Elio Di Toro: il mercato estivo, a scoppio ritardato (viste le note vicende nelle aule della giustizia sportiva), ha costruito quella squadra che ora sta facendo tremare le corazzate Bitonto e Foggia.

E le prevedibili difficoltà iniziali, causate anche da uno stato psicologico non dei migliori, ormai sono al largo. 

Sezione: CERIGNOLA / Data: Ven 24 Gennaio 2020 alle 19:00
Autore: Francesco Ippolito / Twitter: @fraccio
Vedi letture
Print