INTERVISTA - Audace Cerignola, Abagnale: "Contro il Fasano è fondamentale. Regaliamo la Serie C a questa città"

15.03.2019 16:30 di Sara Angiolino  articolo letto 1184 volte
INTERVISTA - Audace Cerignola, Abagnale: "Contro il Fasano è fondamentale. Regaliamo la Serie C a questa città"

L'ottimo momento dell'Audace Cerignola è traducibile anche e soprattutto grazie alle prestazioni di tutto il pacchetto arretrato, ben guidato dall'estremo difensore Alessandro Abagnale. Il portiere campano, classe '98, si conferma un elemento fondamentale per l'equilibrio dell'undici gialloblù e, ai microfoni di TuttocalcioPuglia.com, ha parlato del periodo favorevole alla sua squadra e dei prossimi impegni che attendono la compagine allenata da Bitetto.

Da cinque turni mantiene la porta inviolata. L'ottimo momento di forma dell'Audace passa anche dalle sue prestazioni.

"Veniamo da un ottimo periodo di forma, infatti le ultime cinque vittorie che abbiamo collezionato lo confermano. Mantenere la porta inviolata per tutto questo tempo è sicuramente un’enorme soddisfazione, perché non ci era mai capitato dall’inizio del campionato. Il merito va sicuramente a tutta la squadra nel collettivo. Sicuramente ho dato il massimo, ma come del resto tutta la squadra".

Il Picerno continua a stupire. Quanto crede nella promozione diretta?

"Il Picerno si è rivelata un’ottima squadra. E dall’inizio del campionato che sta facendo bene, continuando a stupire domenica dopo domenica, ma noi dobbiamo pensare al nostro percorso e a queste ultime otto finali che ci restano da giocare e poi i conti si faranno alla fine".

Domenica contro il Fasano per riscattare la sconfitta del match di andata. Che garà si aspetta?

"Domenica, contro il Fasano, sarà una partita fondamentale per il nostro cammino. La sconfitta nel girone di andata è stata sicuramente una brutta batosta, perché ci ha fatto perdere punti importanti in un momento importante del campionato. C’è un derby molto sentito tra le tifoserie, quindi cercheremo di dare il massimo e portare assolutamente i tre punti a casa".

La Juve Stabia sta dominando il suo raggruppamento in serie C. Juve Stabia in B e Audace in C? È l'anno buono?

"Sono proiettato principalmente sul nostro cammino, che è la cosa più importante ad oggi. Sicuramente la promozione della Juve Stabia mi farebbe molto piacere, avendoci giocato nel settore giovanile, in un periodo che mi ha insegnato tanto a livello umano e professionale, ma il mio pensiero ora è sempre alla promozione dell’Audace Cerignola: vogliamo regalare un sogno a questa città e ai suoi splendidi tifosi".