Dopo il comunicato della dirigenza del Carovigno Calcio che - di fatto - riconsegnava il titolo nelle mani del sindaco, lamentando la mancata erogazione di un contributo economico per affrontare il campionato di Promozione (girone B, dove la squadra è penultima in classifica), è arrivata la risposta del primo cittadino Massimo Lanzilotti tramite un post su Facebook: "Si prende atto del comunicato dell’ ASD Carovigno Calcio. Siamo dispiaciuti di quanto accaduto, ribadiamo però che a luglio l’Amministrazione Comunale ha provveduto con mezzi PERSONALI, pari a 6.750,00 euro, all’iscrizione della società Carovigno calcio al campionato di promozione. Mantenendo così fede agli accordi presi con i dirigenti, ai quali era stato anche comunicato, che viste le condizioni di dissesto dell’ente, non sarebbe stato possibile erogare alcun tipo di contributo. Apprendiamo, dopo soli tre mesi, che la dirigenza ha deciso ARBITRARIAMENTE di lasciare la società e quindi il campionato.
Peccato aver speso 6.750,00 euro, che potevano essere destinati alle famiglie in difficoltà! Attendiamo il protocollo già domani per decidere sul da farsi. Ovviamente certi del nostro impegno e quello che ne è stato il risultato, restiamo sempre disponibili per un confronto".

Sezione: ECCELLENZA&PROMOZIONE / Data: Ven 15 Novembre 2019 alle 12:00
Autore: Giuseppe Andriani / Twitter: @peppeandriani
Vedi letture
Print