Eccellenza - Il Martina punta a ben figurare: tra riconferme e acquisti, biancazzurri possibili “outsider” del torneo

11.08.2019 11:15 di Vito Salvatore Di Noi   Vedi letture
Eccellenza - Il Martina punta a ben figurare: tra riconferme e acquisti, biancazzurri possibili “outsider” del torneo

Il successo in finale playoff contro l’Audace Barletta, maturato lo scorso 28 aprile, certificava il ritorno del Martina in Eccellenza ed archiviava la complicata stagione vissuta l’anno precedente, con gli itriani fuori dalla griglia playoff malgrado i tanti sforzi profusi dalla proprietà. I vertici dirigenziali biancazzurri, a distanza di quattro mesi circa, continuano a lavorare alacremente per mettere a disposizione del riconfermato tecnico Marasciulo un organico di assoluta qualità, che possa ben figurare in un torneo ostico come quello di Eccellenza.

RICONFERME. La strategia di mercato operata dalla dirigenza del Martina si è focalizzata inizialmente sulla riconferma del cosiddetto “zoccolo duro” della passata stagione: Marasciulo potrà nuovamente contare, infatti, sui difensori Amato ed Amoruso, sui centrocampisti Fumarola (capitano), Laguardia, Cristofaro e Modou e sugli attaccanti Mummolo, Lopez ed Amodio, tutta gente che ben conosce le insidie di un torneo complicato come quello della “Premier League” pugliese.

NUOVI ACQUISTI. A puntellare la rosa biancazzurra sono giunti i giovani portieri Gallitelli (classe ’01) e Rollo (’00): la regola dei tre under vigente in Eccellenza ha certamente avuto la sua influenza nella scelta di ingaggiare due estremi difensori juniores. Difesa rinforzata con l’esperienza di Anglani che, con i suoi nuovi compagni di reparto, avrà anche il compito di far da chioccia agli under Ruscigno e Marangi. Assoluta qualità per il centrocampo: dal Chieti sono giunti in biancazzurro lo spagnolo Carrasco, di cui si dice un gran bene, ed il fantasista Delgado, oltre che l’ex Bitonto Camporeale  ed il giovane Salamina. Ciliegina sulla torta, in avanti, l’ingaggio di Nicolas Di Rito, il cui nome nel calcio dilettantistico risuona come garanzia in termini realizzativi.

Probabile che la società decida per (almeno) altri due innesti under (e non si esclude un’altra sorpresa over), ma a giudicare l’attuale impianto tecnico a disposizione di Marasciulo, il Martina si candida alla disputa di un torneo importante e, perché no, da possibile outsider.