Il Brindisi non muore mai: Gallipoli ribaltato al 91', ma la vetta resta a -6

13.01.2019 20:12 di Vito Salvatore Di Noi  articolo letto 676 volte
© foto di Antonio Abbate/TuttoLegaPro.com
Il Brindisi non muore mai: Gallipoli ribaltato al 91', ma la vetta resta a -6

Il Brindisi si conferma squadra da "rimonta" ed anche quest'oggi porta via i tre punti dopo aver temuto il peggio: i biancazzurri superano per 2-1 un buon Gallipoli.

Olivieri schiera il consueto 4-2-4, con l'esordio dal primo minuto dei due nuovi acquisti under, il portiere Rollo e il difensore Schirone. All'inizio, partono forte i padroni di casa: diverse le occasioni da rete. ma nessuna concretizzazione. Da segnalare il solo tiro di Procida, che sbatte sulla traversa, al quale risponde Quarta in ribattuta, con il difensore ospite che sbroglia la matta. Gol sbagliato, goal subito: unfatti Martena, di testa, supera il portiere brindisino e regala la gioia ai suoi. I biancazzurri calano di intensità e il primo tempo si conclude con pochissime azioni da segnalare.

Il secondo tempo risulta ancora spento per Marino e compagni che ci provano timidamente e la situazione peggiora quando, al 26' del secondo tempo, Quarta viene espulso per doppia ammonizione. Gara davvero bloccata per entrambi le formazioni fino a quando Schirone ci prova da lontano con un gran tiro dalla distanza che non lascia scampo a Passaseo. Al 91', ai biancazzurri viene concesso il penalty, trasformato da Pignataro.

Esplode il "Fanuzzi": la squadra di Olivieri stupisce ancora rimanendo ancorata al secondo posto, a sei punti di distacco dalla capolista Casarano. Giovedì si ritorna in campo di nuovo: adriatici attesi dalla sfida di Otranto.

Articolo realizzato dall'inviata Annachiara Elia.