INTERVISTA - Martina, il neo-acquisto Anglani: “Piazza blasonata, puntiamo a farci amare dal pubblico”

25.06.2019 18:15 di Vito Salvatore Di Noi   Vedi letture
INTERVISTA - Martina, il neo-acquisto Anglani: “Piazza blasonata, puntiamo a farci amare dal pubblico”

Con l’ingaggio dell’esperto difensore centrale Antonio Anglani, classe ’82, si è ufficialmente aperta la campagna-acquisti del Martina (società prossima al ripescaggio in Eccellenza) per la verità già avviata con le riconferme dei vari Moudou, Mummolo, Amato, Fumarola e Cristofaro. Un colpo importante quello messo a segno dal sodalizio presieduto da Piero Lacarbonara. Lo stesso Anglani, ai microfoni di TUTTOcalcioPUGLIA.com, si è detto soddisfatto della scelta:

Martina Franca è una piazza blasonata, abituata nel corso degli anni a disputare tornei professionistici: purtroppo è reduce da diverse stagioni nelle quali ha militato in campionati non consoni al suo blasone. Ad oggi, però, vi è una società costituita da gente seria, che ha voglia di fare ancora meglio rispetto a quanto di buono ha già fatto: sono soddisfatto della mia scelta, spero di dare un contributo importante alla causa”.

Un approdo a Martina dopo un triennio ad alti livelli in quel di Fasano: cosa le è rimasto della sua avventura ‘fasanese’?
A Fasano sono stato benissimo: in tre anni siamo riusciti ad approdare dalla Promozione in Serie D. Ci siamo lasciati senza alcun rammarico, si è trattato di una scelta consensuale”.

Adesso l’avventura al Martina, società che punta a ben figurare anche in Eccellenza: le riconferme operate finora testimoniano tale dinamica.
Sì, la società punta a disputare un campionato importante, nonostante non si sia ancora parlato di obiettivi: in ogni caso, sono stati riconfermati calciatori di un certo spessore per la categoria, alcuni dei quali miei compagni di squadra già altrove. L’auspicio è far sì che la squadra venga amata e seguita dal pubblico”.

Presenza di pubblico sugli spalti limitata, in questi anni, dalla grana-stadio.
Ho sentito qualcosa in merito, ma premetto di non conoscere bene la situazione: spero soltanto che il tutto possa risolversi e che il ‘Tursi’ possa essere agibile in tutti i suoi settori. Durante l’anno, avremo bisogno della spinta della gente di Martina Franca”.

Pensiero finale dedicato al prossimo torneo di Eccellenza. Si prospetta un campionato anomalo: a farlo da protagonista debuttanti, corazzate e compagini giovani.
Sarà un torneo diverso rispetto a due anni fa, quando lo vinsi a Fasano: forse ci saranno meno compagini che punteranno al successo, ma come si sa si tratta di un campionato in cui può trionfare chiunque. E’ prematuro fare pronostici, sicuramente a mercato chiuso si potrà avere un quadro della situazione più limpido”.