INTERVISTA - Pres. Matino: "Puntiamo ad essere protagonisti. La rosa è già completa"

21.07.2019 13:00 di Vito Salvatore Di Noi   Vedi letture
INTERVISTA - Pres. Matino: "Puntiamo ad essere protagonisti. La rosa è già completa"

L’approdo in Promozione, frutto dello splendido cammino della scorsa stagione, culminata con il trionfo nel Girone C di 1^Categoria, ha restituito ancor di più entusiasmo alla piazza di Matino che ora, attraverso la Virtus, massima espressione calcistica della cittadina salentina, sogna di ritornare ai fasti di un tempo, vale a dire quando la truppa biancazzurra conquistava uno storico terzo (1984/85) e quarto posto (1989/90) in Serie D , passando per i successi in Promozione.

Ai microfoni di TUTTOcalcioPUGLIA.com è intervenuta il presidente della Virtus Matino, Cristina Costantino, la cui disamina sul cammino in Promozione che intende percorrere la compagine salentina è stata la seguente:
L’obiettivo è di costruire una squadra che possa dar fastidio a tutte le avversarie: è chiaro che, essendo una matricola, abbiamo il dovere morale di centrare il prima possibile la salvezza in un campionato, quello di Promozione, che nel corso degli anni si è sempre rivelato avvincente e pieno di incognite”.

Investire su profili del calibro del Ds Antonio Bruno e del tecnico Giuseppe Branà fanno sognare, e non poco, i vostri tifosi.
Il Ds Bruno e mister Branà rappresentano un lusso per questa categoria: entrambi conoscono molto bene il campionato di Promozione, ma insieme hanno disputato anche l’Eccellenza ad altissimi livelli. Se abbiamo investito su di loro, significa che puntiamo ad essere protagonisti, poiché tutti e due hanno le stesse ambizioni della società”.

Trattative di mercato: al momento, trapela poco o nulla.
Vi svelo un retroscena: la rosa è già completa. Finora abbiamo annunciato l’ingaggio del solo Calabuig, conosciutissimo nell’intero panorama dilettantistico, ma nei prossimi giorni non è escluso che si possano comunicare altri nomi. La nostra è una scelta ponderata: preferiamo partire in sordina, per poi far parlare il campo a suon di risultati. Per quanto riguarda il ritiro, si partirà dal 1 agosto in quel di Galatone, dove il mister e tutti gli addetti ai lavori avranno il compito di plasmare al meglio la squadra”.

La scelta di Galatone è consequenziale alla difficile questione-infrastrutturale che, nel corso della prossima stagione, vi costringerà ad emigrare: quali sono le novità in merito?
Purtroppo non giocheremo a Matino, anche se tale allontanamento dovrebbe durare una sola stagione. Il Comune verrà finanziato sia per migliorare l’impianto di illuminazione, con i lavori che partiranno a settembre, ed inoltre è assegnatario di un progetto con il CONI per il rifacimento di manto erboso, tribune e spogliatoi: ci sentiamo supportati dall’intera amministrazione e questo non può che farci piacere. Probabilmente giocheremo ad Ugento, mentre per gli allenamenti settimanali stiamo valutando Collepasso”.

Cosa si aspetta dal prossimo campionato?
Salvo sorprese, ci attenderà un girone tosto, in cui i blocchi leccesi e tarantini cercheranno di fare bene. Da parte nostra, garantisco tutto l’impegno possibile per ben figurare”.

Un appello ai tifosi, affinchè vi sostengano in questo difficile cammino in Promozione.
Noi come società crediamo di aver già ‘vinto’, riuscendo a ricreare quell’entusiasmo che tanti anni fa ha contraddistinto la piazza di Matino: non è da tutti portare sugli spalti, in 1^Categoria, appassionati, ma anche tante famiglie, donne e bambini . Poter rivivere quanto fatto in passato, anche in minima parte, ci renderebbe fieri. Alla tifoseria chiedo il massimo del supporto: faremo di tutto per abbattere i prezzi ordinari dei tagliandi d’ingresso, poiché capiamo le difficoltà alle quali andranno incontro per seguirci lontano da Matino durante tutto il campionato”.