INTERVISTA - Fasano, Serri: "Giocare allo 'Iacovone' sarà stimolante: venderemo cara la pelle"

22.02.2019 14:45 di Christian Cesario Twitter:   articolo letto 213 volte
INTERVISTA - Fasano, Serri: "Giocare allo 'Iacovone' sarà stimolante: venderemo cara la pelle"

In vista del derby col Taranto, l’esterno destro del Fasano, Leo Serri, ha presentato ai microfoni di TUTTOcalcioPUGLIA.com la partita dello “Iacovone”: un’occasione, per i biancazzurri, per riscattarsi dopo il ko subito col Bitonto.

STATO DI FORMA – Veniamo da due vittorie di fila, domenica il Bitonto ci ha fermato tra le mura amiche e ci ha dato del filo da torcere. Siamo in palla, esprimiamo un buon calcio e credo che arriveremo molto carichi alla sfida dello “Iacovone” anche perché gli stimoli vengono da sé”.

ULTIMO INCONTRO – “Abbiamo buttato il primo tempo, siamo stati disattenti nella prima parte della gara. La partita, alla fine, è stata aperta fino alla rete del 2-0: noi ci siamo sbilanciati per trovare il pareggio e loro sono stati bravi a punirci in contropiede”.

IL TARANTO –Sicuramente saranno ancora più carichi visto il punto di penalizzazione ricevuto ieri dal TFN: sarà una partita difficilissima, loro puntano alla vittoria del campionato. Noi, d’altro canto, non saremo la vittima sacrificale: daremo del filo da torcere agli ionici”.

INSIDIE – “La forza del Taranto è agli occhi di tutti: ha un potenziale offensivo di alto spessore, dovremo stare attenti a non sbilanciarci molto e dobbiamo cercare di colpirli nel momento giusto”.

IL CAMMINO DEL FASANO – “L’obiettivo prefissato ad inizio stagione era quello di una salvezza tranquilla e stiamo svolgendo il nostro lavoro nella miglior maniera possibile. Probabilmente, abbiamo buttato via troppi punti strada facendo, soprattutto nel campano, negli scontri diretti: adesso potremmo avere tranquillamente almeno 7/8 punti in più in classifica”.

IL GIRONE H – “Mi aspettavo Cerignola e Taranto lì in vetta, il Picerno è sicuramente la sorpresa del campionato. Delle tre, mi ha impressionato maggiormente il Taranto: è la squadra più completa”.