INTERVISTA - Guarnieri: "Fasano, che annata! Spero di restare. M'ispiro a Buffon"

12.06.2019 20:00 di Dennis Magrì   Vedi letture
INTERVISTA - Guarnieri: "Fasano, che annata! Spero di restare. M'ispiro a Buffon"

È stato inserito da noi di TUTTOcalcioPUGLIA.com tra i migliori 50 calciatori in Puglia dell’ultima stagione (clicca QUI per leggere). Stiamo parlando di Mattia Guarnieri, portiere diciannovenne che nell’ultimo campionato è stato tra i protagonisti dell’ottima annata del Fasano in Serie D. E proprio in esclusiva ai nostri microfoni ha rivelato: “Sicuramente è stata una bella stagione, abbiamo fatto qualcosa di straordinario col Fasano. Siamo arrivati comunque a un passo dai play-off e personalmente credo di aver fatto un’ottima annata”.

Vi aspettavate di arrivare così in alto?
“Sapevamo di avere una buona squadra, eravamo consapevoli dei nostri mezzi e delle nostre capacità. Ci abbiamo creduto, la nostra forza è stata il gruppo: ci siamo ricompattati nei momenti di difficoltà e alla fine abbiamo svolto un buon lavoro”.

Mister Laterza viaggia verso la conferma in panchina.
“Ama la tattica, fa lavorare molto sul campo. E’ una persona straordinaria e se siamo arrivati in alto quest’anno è soprattutto merito suo. E i risultati parlano chiaro, visto che viene da diverse promozioni di fila”.

E lei? Ci sono possibilità che continui a Fasano? E soprattutto: ha una parata stagionale che porta nel cuore?
“Spero di continuare qui. Fasano è la priorità, ma ci vedremo con la società e valuteremo il meglio per me e per lo stesso club. La miglior parata, invece, è arrivata contro il Francavilla in casa, una partita che finì 0-0”.

È cresciuto nelle giovanili del Palermo. Vuole commentare quanto accaduto ai rosanero quest’anno?
“Purtroppo i tifosi hanno pagato colpe non loro, per fortuna la situazione si è risolta. E’ una piazza storica, fa bene al calcio italiano: ha lanciato Pastore, Sirigu, Cavani, Dybala… Vedremo ciò che riusciranno a fare la prossima stagione”.

C’è un portiere a cui s’ispira? E sogna di giocare in una squadra in particolare?
“Sicuramente Gianluigi Buffon. Spero di arrivare il più lontano possibile e sono convinto che lavoro e sacrificio possano farmi fare il grande salto. Sogno di tornare in Spagna, a Valencia, dove sono stato in passato”.