Un anno di Fasano: dall’incubo-Coppa al ritorno in Serie D: 2018 indelebile per i biancazzurri

31.12.2018 15:30 di Vito Salvatore Di Noi   Vedi letture
Un anno di Fasano: dall’incubo-Coppa al ritorno in Serie D: 2018 indelebile per i biancazzurri

Il 2018 che sta per concludersi resterà indelebile nei cuori dei tifosi del Fasano: con il successo di Avetrana, datato 15 aprile, i biancazzurri sono nuovamente tornati in Serie D, a distanza di otto anni dall’ultima volta.

Eppure l’anno non si era aperto nel migliore dei modi: il 1 febbraio, infatti, i biancazzurri incappavano nella sconfitta contro la Vigor Trani in finale di Coppa Italia, a cui faceva seguito quella di Molfetta in campionato. La compagine di Laterza, però, è stata in grado di far quadrato ed ottenendo ben 23 punti nel giro di 9 giornate, ha ritrovato la Serie D, vincendo il torneo di Eccellenza.

La seconda parte dell’anno vede i biancazzurri tra le possibili outsider del girone H di Serie D: il ruolino di marcia del Fasano, fin qui, è in linea con le aspettative. Forte dei suoi 25 punti, il collettivo guidato da Laterza sogna l’accesso ai playoff, considerando il discorso-salvezza virtualmente archiviato.

Merito della rinascita della causa calcistica a Fasano è del presidente D’Amico, il cui progetto appare tra quelli più concreti presenti in Puglia. Ed ora l’intera piazza sogna, nel giro di qualche anno, il ritorno nel calcio professionistico, assente dalla città della Selva dalla stagione 2001/02.