Bari, adesso pensare al secondo posto è irrealistico

02.05.2018 09:30 di Dennis Magrì Twitter:   articolo letto 328 volte
© foto di Dario Fico/TuttoSalernitana.com
Bari, adesso pensare al secondo posto è irrealistico

A questo punto, classifica alla mano, pensare alla promozione diretta e quindi al secondo posto appare un po' irrealistico: servirebbe un miracolo alla squadra di Fabio Grosso per balzare alle spalle dell'Empoli, visti i cinque punti di distacco dal Parma a tre giornate dalla fine.

Tanto il rammarico in casa biancorossa per i molteplici punti buttati al vento in sfide semplici soltanto sulla carta e che bisogna sempre mettere in preventivo quando si affronta un campionato lungo ed insidioso come quello della Serie B. L'obiettivo, dunque, diventa quello di finire quanto più possibile in alto nella griglia play-off, per disputare meno partite ed affrontare avversari con molti più minuti nelle gambe.

Al momento i galletti sono al sesto posto alle spalle di Frosinone, Palermo, Venezia ed avanti a Cittadella e Perugia. Ed in programma, negli ultimi 270' ci sono gli scontri diretti contro Perugia e Parma (per poi finire col Carpi): affrontando la squadra di D'Aversa verrebbe da dire che la promozione diretta è ancora possibile, ma servirebbe una combinazione di risultati incredibile.