Foggia, sbotta il presidente Felleca: "Chiamerò in Lega, i nostri tifosi provocati ed aggrediti"

16.09.2019 13:30 di Christian Cesario Twitter:    Vedi letture
Foggia, sbotta il presidente Felleca: "Chiamerò in Lega, i nostri tifosi provocati ed aggrediti"

Fortissime dichiarazioni del Presidente del Foggia, Roberto Felleca: il numero uno, intercettato dai microfoni di TeleFoggia, ha denunciato quanto accaduto in quel di Nocera Inferiore, con i tifosi rossoneri che, secondo quanto annunciato dal patron dei dauni, sarebbero stati provocati ed aggrediti dalla tifoseria campana.

“Ero dietro la pattuglia della Polizia di Foggia che scortava i nostri tifosi quando ci hanno teso un agguato spaventoso e pericolosissimo che ha messo a rischio l'incolumità e la vita della persone presenti. Sono volate pietre che hanno mandato vetri in frantumi, è la seconda volta che accade, visto che anche a Brindisi i nostri tifosi sono stati provocati e aggrediti. Questi sono i risultati frutto del nostro inserimento in questo girone, una sorta di premio dopo aver pagato 500 mila euro a fondo perduto e 50 mila euro di iscrizione. Noi abbiamo una organizzazione e una tifoseria da serie A, guidata da uno Slo professionale e competente ma veniamo trattati in questi campi in modo dilettantistico in tutti i sensi. Ora basta, chiamerò in Lega: va bene tutto ma non possiamo subire in questo modo, né possiamo attendere che ci scappi il morto”.