La vigilia di Foggia-Gravina: non c'è due senza tre?

21.09.2019 13:30 di Francesco Ippolito Twitter:    Vedi letture
La vigilia di Foggia-Gravina: non c'è due senza tre?

Un vecchio adagio recitava "non c'è due senza tre". Un proverbio che potrebbe applicarsi sia al Foggia che al Gravina, il cui bottino finora è di due vittorie e una sconfitta.

I rossoneri hanno il vantaggio di giocare tra le mura amiche del "Pino Zaccheria", in un match inedito. Infatti dauni e murgiani non si sono mai affrontati, nemmeno in amichevole: i gialloblù sono l'avversario numero 268 della storia rossonera. Per il Gravina sarà una trasferta storica: "Dà molta carica e molta emozione giocarla" ha detto il centrale gialloblù Enrico Silletti ai microfoni di TuttoSerieD. 

Intanto è quasi ufficiale l'arrivo in Daunia di Matteo Gerbaudo, centrocampista "tuttofare" l'anno scorso ad Avellino