Sampdoria-Foggia 3-0: troppa Samp, ma risultato bugiardo

 di Francesco Ippolito Twitter:   articolo letto 492 volte
Sampdoria-Foggia 3-0: troppa Samp, ma risultato bugiardo

La differenza tecnica tra le due squadre era già evidente prima del match. Il Foggia, neopromosso in Serie B, poteva poco contro la Sampdoria, che da anni calca (senza mai sfigurare) il palcoscenico della Serie A

Eppure i rossoneri erano partiti bene, quando al 6' Milinkovic si è fatto pericoloso tirando il pallone poco a lato di Puggioni. I blucerchiati sono poi cresciuti col passare dei minuti, trovando però difficoltà a bucare le retrovie del Foggia. I satanelli hanno sfruttato la loro potenza sulle fasce, trovando però un muro nella difesa blucerchiata. Al 18' i padroni di casa sono passati in vantaggio grazie a Barreto, che ricevuto un passaggio diagonale da Caprari, non ha esitato a mettere in rete il pallone del momentaneo 1-0. I dauni hanno provato a reagire, trovando però l'evidente compattezza difensiva dei padroni di casa, di tutt'altra categoria. Sul finire della prima frazione di gioco Deli, dopo un errore di Praet, è andato vicino al gol del pareggio, non riuscendo però a inquadrare la porta. Il Foggia tuttavia non si è arreso e nella ripresa è arrivato in porta con Mazzeo prima e con Deli poi. Ma i genovesi sono di un'altra categoria e al 73' raddoppiano con Caprari: Barreto intercetta un pallone, lo serve all'ex Pescara, che batte Guarna. I rossoneri, ormai arresi, sei minuti dopo subiranno il gol del 3-0, da parte di Kownacki. Un 3-0 netto e beffardo, nei confronti di un Foggia al quale non gli si può rimproverare nulla.

SAMPDORIA-FOGGIA 3-0

RETI: 18′ Barreto; 73′ Caprari, 79′ Kownacki

SAMPDORIA (4-3-1-2): Puggioni; Sala, Silvestre, Regini, Murru (s.t. 40 Ferrari); Barreto, Torreira, Praet; Alvarez (dal 9′ s.t. Ramirez); Caprari, Quagliarella (dal 24′ s.t. Kownacki). A disposizione: Tozzo, Dodô, Linetty, Verre, Leverbe, Bereszynski, Capezzi. Allenatore: Giampaolo.

FOGGIA (4-3-3): Guarna; Gerbo, Martinelli, Empereur, Rubin; Agazzi, Vacca, Deli (dal 37′ Agnelli); Fedato (dal 14′ s.t. Chiricò), Mazzeo, Milinkovic (dal 14′ s.t. Calderini). A disposizione: Pelizzoli, Beretta, Sicurella, Coletti, Floriano, Celli, Killan. Allenatore: Stroppa.

ARBITRO: Banti di Livorno. Assistenti: Di Iorio di VCO e Tasso di La Spezia. Quarto ufficiale: Minelli di Varese.

NOTE: s.t. 37′ ammonito Gerbo;