Gianni Colangelo, presidente del Gravina, durante una diretta sul canale ufficiale della società, ha parlato del delicato momento che sta vivendo il nostro Paese: "In questi momenti difficili dobbiamo essere uniti e compatti. Soprattutto dobbiamo essere vicini ai più deboli, con il principio di solidarietà. Ripresa? Ad oggi non si sa quello che accadrà. Si vorrebbe chiudere il campionato entro il 30 giugno, ma tutto dipende anche da quanto si espanderà la pandemia qui al sud. Io sono molto preoccupato, anche perché nel nostro girone ci sono diverse squadre campane e, proprio in quel territorio pare sia stato sottovalutato il problema. Ma questo è forse un discorso generale: purtroppo stiamo attendendo il picco. Se la situazione si evolverà verso il peggio credo che il campionato non si riprenderà".

Sezione: GRAVINA / Data: Mar 24 Marzo 2020 alle 10:00
Autore: Stefano Di Bella / Twitter: @Dibella97
Vedi letture
Print