Gravina-Nocerina termina 2-2: i gialloblù pareggiano ma quanti rimpianti

01.12.2019 16:35 di Nicola Marvulli   Vedi letture
© foto di Sarah Furnari/TuttoLegaPro.com
Gravina-Nocerina termina 2-2: i gialloblù pareggiano ma quanti rimpianti

La prima azione pericolosa è degli ospiti, al decimo, con Mincione, che dopo una bella azione personale conclude di poco fuori. Il Gravina si affida ai lanci lunghi per innescare il suo bomber Santoro ma non riesce a rendersi pericoloso dalle parti del portiere ospite. Ancora i campani pericolosi, stavolta con Carrotta, che da fuori aria scaglia un bel rasoterra che Loliva controlla comodamente. La replica della Gravina è affidata a una bella combinazione Santoro Dentamaro che però conclude con un piattone debole tra le braccia di Scolavino. Al 35' poi un'azione che farà molto discutere, Santoro dopo un dribbling in area colpisce il palo e sulla ribattuta mette in rete ma l'arbitro, su segnalazione del guardalinee, annulla per un fuorigioco di Ficara che però si era disinteressato dell'azione; si può quindi comodamente parlare di un abbaglio della terna arbitrale. In questa occasione tra l'altro Ficara rimedia un giallo per proteste. Ora il Gravina ci crede di più e in pochi minuti ha due ottime occasioni per andare in vantaggio, che però non vengono sfruttate a dovere. Si va così al riposo sullo 0-0 che però sembra andare un po' stretto ai padroni di casa. Si riprende e subito di nuovo pericolosa la Nocerina con Liurni che chiama alla parata a terra Loliva. Il Gravina risponde con due incursioni di Santoro che per poco non vanno a segno. Al 60' il Gravinia passa in vantaggio con il capitano Chiaradia, che dapprima impegna il portiere a una difficile deviazione in angolo e poi sul conseguente calcio dalla bandierina di testa mette in rete la palla dell'uno a zero. Con la Nocerina alla ricerca del pareggio il Gravina commette l'errore di abbassarsi un po' troppo e all'85' i molossi prima raggiungono il pareggio con Iannini, sugli sviluppi di una punizione, e poi passano ddirittura in vantaggio con il nuovo entrato Poziello. I padroni di casa si buttano all'arrembaggio e trovano il pareggio con Silletti che da fuori area fulmina il numero uno campano. Finisce 2-2 una partita che i gialloblù potevano controllare ma che alla fine sono riusciti a riequilibrare.