Un Gravina corsaro viene fermato sul finire dal Fasano

23.12.2018 16:45 di Nicola Marvulli  articolo letto 131 volte
Un Gravina corsaro viene fermato sul finire dal Fasano

Parte forte il Fasano e già al terzo minuto Corvino lasciato tutto solo riesce a colpire di testa e ad alzare un campanile indirizzato nel sette che Loliva mette in calcio d'angolo con una certa apprensione. Le due squadre non si risparmiano e su un terreno alquanto pesante, danno vita ad una bella e intensa partita.
Al ventesimo la prima vera palla gol è costruita dagli ospiti, con Chiaradia che con un tiro da fuori area mette in difficoltà il portiere di casa che respinge, sulla palla si avventa Santoro che dopo un dribbling non riesce a ribadire a rete. Due minuti dopo assistiamo ad una parata straordinaria del portiere gravinese che su di un colpo di testa in area si distende e a mano aperta toglie praticamente la palla dalla linea. Al trentacinquesimo ancora il portiere gialloblù  protagonista che prima para un bel rasoterra e poi chiude ancora lo specchio sulla ribattuta. Sul finire ancora il Fasano pericoloso con Serri che dal vertice destro dell'area gravinese fa partire un destro di poco alto sulla traversa. Finisce il primo tempo sullo 0 a 0 ma é il Fasano a meritare di più.
Si ricomincia e il Gravina parte fortissimo con  due occasioni, la prima con Mbida che in piena area di rigore gira un destro appena alto sulla traversa, la seconda con il nuovo arrivato Bellomonte che in dribbling salta mezza difesa fasanese compreso il portiere ma poi si vede ribattere il tiro sulla linea da Diop.
Al ventiquattresimo i murgiani vanno in vantaggio con Mady, appena entrato, che sugli sviluppi di un calcio d'angolo ribadisce a rete una corta respinta.
Inevitabilmente dopo il gol subìto il Fasano si riversa nella metà campo del Gravina senza però creare grossi problemi a Loliva. Nei minuti di recupero però l'arbitro assegna un rigore ai padroni di casa che così fissano il punteggio sul 1 a 1.