Bisceglie, i rigori l'immagine della stagione. Ma non è finita. Lecce, il primo colpo di mercato è il rinnovo di Meluso. Virtus, Fernandez a caccia di giovani. Monopoli, Catalano per la panchina

Classe '95, responsabile di TUTTOcalcioPUGLIA.com. Giornalista pubblicista, scrive per Corriere dello Sport (Puglia) e TUTTOmercatoWEB.com. In tv su Canale 85.
09.06.2019 07:15 di Dennis Magrì   Vedi letture
Bisceglie, i rigori l'immagine della stagione. Ma non è finita. Lecce, il primo colpo di mercato è il rinnovo di Meluso. Virtus, Fernandez a caccia di giovani. Monopoli, Catalano per la panchina

La lotteria dei calci di rigore è l'immagine di una stagione sfortunata e "imprecisa" del Bisceglie, che esce a testa alta dalla doppia sfida contro la Lucchese ma sconfitta. Una retrocessione dolorosissima, testimoniata dalle lacrime dei calciatori seduti sul manto erboso dello stadio "Gustavo Ventura" subito dopo il triplice fischio dell'arbitro. Perché, alla fine dei conti, si era formato un vero gruppo, di uomini nonostante l'età media. L'arrivo di Rodolfo Vanoli in panchina ha dato grande compattezza, mentre il mercato di gennaio ha permesso alla società di correggere la mira a quanto fatto in estate. Si riparte, a due anni dalla promozione, dalla Serie D. A meno di un ripescaggio, evento da non scartare affatto.

Il Lecce batte il primo colpo di mercato: il rinnovo del direttore sportivo Mauro Meluso lascia ben sperare per il futuro. Dopo due stagioni in cui non ha sbagliato praticamente nulla, toccherà a lui formare il gruppo che il prossimo anno affronterà la Serie A. A lui e al suo staff, di composto di due validissimi collaboratori come Cavola e Antenucci. Liverani dà le indicazioni su ruoli e caratteristiche, il trio per cui tutto è possibile estrapola nomi. E tanti sono quelli circolati fino a oggi, tanti profili accostati al club giallorosso: in realtà molti di questi sono calciatori mai trattati dal club, l'occhio del diesse salentino va anche all'estero per bissare il colpo Tachtsidis. Giugno è appena iniziato, sembra come se il Lecce avesse già bloccato venti calciatori. In realtà così non è. 

La Virtus Francavilla dopo il doppio rinnovo Nunzella-Zenuni, attende quello di Nordi. Le parti si riaggiorneranno nel corso della settimana, a caccia dell'intesa per poter proseguire insieme, che rappresenta l'obiettivo comune. Intanto il ds Fernandez vola a Milano per sondare il terreno: c'è una rosa da rinforzare, anche con giovani interessanti. E non è un caso se assisterà anche alla finale dello scudetto Primavera. C'è la volontà di continuarre anche con Tiritiello e Gigliotti, ma tutto dipende rispettivamente da Cosenza e Rende. Il nome del neo-tecnico del Monopoli, infine, uscirà dal tris Gilardino-Colella-Catalano, con quest'ultiimo in pole position.