La doppia partita del Bisceglie: in campo servono i punti, fuori servono risposte dal mercato

Nato a Bitonto (Bari). Classe 1988. Giornalista professionista. Lavora per Radionorba e Eleven Sports. Vincitore dei premi "Antonio Ghirelli" (2017) e "Tommaso Francavilla" (2018)
04.12.2018 00:00 di Vincenzo Murgolo Twitter:    Vedi letture
La doppia partita del Bisceglie: in campo servono i punti, fuori servono risposte dal mercato

Diciamoci la verità: era molto difficile, se non quasi impossibile, che il confronto del “Menti” tra Juve Stabia e Bisceglie potesse finire in un modo differente. Troppo evidente la differenza di valori tecnici, con i campani che si confermano battistrada del torneo e i pugliesi che stazionano poco sopra la zona playout e non vincono da inizio ottobre. Ma come contro il Potenza nove giorni fa, c’è da salvare almeno l’impegno per una squadra che ha provato a combinare qualcosa prima di capitolare. Anzi, nella ripresa qualche spunto interessante in avanti si è anche visto. Nulla di trascendentale, intendiamoci, ma almeno qualcosa in più rispetto all’encefalogramma piatto.

In questa fase finale di 2018 il Bisceglie sarà atteso da un fitto elenco di impegni e da alcuni snodi cruciali, come i due scontri diretti in terra laziale, contro Viterbese prima e Rieti poi. Due partite nelle quali Crispino e compagni dovranno provare a fare il meglio possibile per non essere nuovamente risucchiati in zona playout. Nel mezzo, domenica prossima al “Ventura” arriverà un Catania che non sta vivendo un momento facile ed è attardato rispetto alla vetta della classifica, ma che vorrà far valere la propria forza per mantenere la scia di chi è davanti nella corsa verso la B. Il 23 dicembre ci sarà il derby contro la Virtus Francavilla dei grandi ex Partipilo, Lugo Martìnez e Vrdoljak, poi la doppia trasferta di Cava de’ Tirreni e Vibo Valentia chiuderà l’anno solare dei nerazzurri.

Dopodiché arriveranno la sosta invernale e, soprattutto, il mercato. La società, per bocca del suo direttore sportivo Quistelli, ha già annunciato interventi sul mercato e già in questa sede si è sottolineato come la finestra di acquisti e cessioni sia un appuntamento da non fallire per provare a raddrizzare la situazione e regalare al pur bravo Ginestra qualche soluzione in più a fronte di una rosa decisamente corta in più di un reparto. Perché nel girone di ritorno l’atteggiamento visto contro Juve Stabia e Potenza non basterà se non andrà a braccetto con una certa parola di cinque lettere che inizia per ‘p’ e finisce per ‘unti’.

 

 

---> Per seguirmi su Facebook, CLICCA QUI!