Progetto sano ed entusiasmante, applausi ad una Virtus che meritava miglior sorte: altra annata positiva

Dennis Magrì, classe '95, responsabile di TUTTOcalcioPUGLIA.com e redattore di TUTTOmercatoWEB.com.
 di Dennis Magrì Twitter:   articolo letto 296 volte
Progetto sano ed entusiasmante, applausi ad una Virtus che meritava miglior sorte: altra annata positiva

Avrebbe sicuramente meritato miglior sorte la prestazione della Virtus Francavilla nella sfida di ieri sera contro la Juve Stabia. Tante, anzi tantissime, le occasioni da rete create e non sfruttate da Parigi e compagni, capaci comunque di restare in partita fino all'ultimo nonostante la batosta dei due gol incassati nei primi dieci minuti da Melara e Canotto.

Una prova di sofferenza e carattere. Ed anche al 'Menti' si è avuta l'impressione di una squadra che non molla mai, nemmeno quando sembra impossibile invertire la rotta: lo ha fatto vedere per tutta la stagione e non si è smentita nel finale. La voglia di regalare un'altra gioia ai tifosi era tanta e lo si è notato negli occhi dei calciatori che a fine partita hanno provato a darsi forza l'un l'altro.

Va in archivio, dunque, un'altra stagione ricca di emozioni, di alti e bassi, ma con la Virtus Francavilla sempre protagonista: per il secondo anno su due il club di Antonio Magrì è riuscito nell'impresa di centrare i play-off e di dare continuità ad un progetto sano ed entusiasmante. Adesso è tempo di pianificare il futuro e sperare di riabbracciare quanto prima lo stadio 'Giovanni Paolo II' di Francavilla Fontana.