Bari, Marrone: “La rabbia dei tifosi è anche la nostra”

 di Davide Abrescia  articolo letto 27 volte
Bari, Marrone: “La rabbia dei tifosi è anche la nostra”

Le dichiarazioni del biancorosso, Luca Marrone, nella conferenza stampa odierna:

Rabbia, cuore e orgoglio. Nella partita con il Frosinone, è stato un Bari che ha messo in campo questi sentimenti. Siamo stati molto compatti e vicini fra reparti. In campo avevo la sensazione che ci fosse qualcuno a coprire il vicino compagno di reparto. E questo deve diventare la nostra forza.  Ci tenevamo a far vedere che non eravamo quelli di Empoli e Venezia, ed ora, ripartiamo con più positività e fiducia nei nostri mezzi. La nostra rabbia? È la stessa che provano i tifosi, quando mi hanno fischiato sono stato male ma era giusto così. Poi con il Frosinone abbiamo fornito una prestazione di cuore e orgoglio. Avrei poi voluto rifarmi già con il Venezia, ma ero squalificato. Sono rientrato con il Frosinone, una partita in cui tutti abbiamo dato una dimostrazione importante. Cremonese? Partita difficile come le altre. In B, lo ripetiamo sempre, non c’è una gara facile, fanno fatica anche quelle più accreditate. Dobbiamo metterci la giusta cattiveria contro una squadra tosta e organizzata. Il mio ruolo? Cambiare non è proprio semplice, ma in settimana lavoriamo proprio per questo. Come dice il mister, indipendentemente dalla posizione e dal modulo tattico, è l’atteggiamento che deve essere quello giusto. Ora sto giocando come centrale difensivo, mi sto trovando bene e mi piacerebbe continuare li”.