Lecce, Liverani alla vigilia della terza giornata: “Sarà una partita tosta, il campo dirà se, durante la sosta, siamo migliorati”

14.09.2018 11:30 di Stefano Sozzo Twitter:   articolo letto 264 volte
Lecce, Liverani alla vigilia della terza giornata: “Sarà una partita tosta, il campo dirà se, durante la sosta, siamo migliorati”

Mister Liverani alla vigilia della partita contro l’Ascoli. Queste le sue parole: “Credo che la sosta, in questo periodo, è stata utile per continuare un percorso di lavoro con i giocatori arrivati alla fine. Anche per migliorare la condizione e per recuperare qualche infortunato. Bisogna ripartire dalle cose buone. La strada tracciata è quella giusta. Andiamo in un campo ostico, abituato a questo campionato. Giocano in casa davanti al loro pubblico. Hanno lavorato anche loro, hanno acquistato altri giocatori di categoria e avranno sistemato qualche problematica. Sarà il campo a dirci se la nostra squadra sarà migliorata oppure no”.

“È normale che noi cerchiamo di lavorare tenendo sempre più alta la linea. Mantenerla per 90 min non è facile, per farlo dobbiamo avere una condizione ottimale. Andremo a migliorare anche su questo. Credo che i gol presi, derivino da errori individuali. Dobbiamo essere più reattivi sulla seconda palla e avere una percezione del pericolo più alta. Purtroppo negli ultimi minuti è venuta meno la concentrazione “. 

In queste due prime partite, noi abbiamo giocato con falco come attaccante. Abbiamo fatto gol con gli attaccanti, quindi vuol dire che l’attacco è un reparto attivo. Pettinari non ha segnato ma ha fatto un lavoro eccezionale per le azioni offensive degli altri compagni di reparto.

La Mantia è migliorato molto. Palombi è recuperato al 100%, pur non avendo giocato per un mese. L’ho visto molto bene”.

“Thom (Haye) ha smaltito benissimo i carichi di lavoro. Ora è un po’ più penalizzato, ma credo fermamente in questo ragazzo per duttilità, qualità e per la voglia. Bisogna avere pazienza e creargli una condizione ottimale per potersi esprimere. Il minutaggio arriverà per tutti”. 

“Il mio pensiero su Chiricò è uguale a quello della società. È un giocatore non più a disposizione quindi faccio le mie scelte in base a chi ho a disposizione”. 

“Palombi non ha 90 minuti, però è possibile schierarlo dai primi minuti”.

“Di Matteo non è stato convocato per questioni numeriche, ogni fine settimana bisogna lasciare a casa qualcuno con grande dispiacere. Venire al campo tutti i giorni con questo gruppo è veramente un piacere”. 

“È una B più difficoltosa, ci sono meno margini di errore. Molto più pericolosa per la salvezza, ma più avvincente. È una B bellissima, noi ci faremo trovare pronti”. 

“Bovo porta voglia, entusiasmo ed un’ottima esperienza. I difensori in rosa hanno tanta qualità pertanto c’è tanta concorrenza. Nel reparto difensivo, mi sento sereno. In certe partite, Bovo può essere utilizzato anche a centrocampo”.

“La gara di domani è una gara tosta. Hanno giovani di grandissima prospettiva, su tutti Frattesi. Ci confronteremo e vedremo che dirà il campo. Sarà una partita maschia e di  ritmo”