Lecce, Liverani: "Dispiace per la trasferta vietata. A Salerno lotteremo per loro"

25.01.2019 11:17 di Stefano Di Bella Twitter:    Vedi letture
Lecce, Liverani: "Dispiace per la trasferta vietata. A Salerno lotteremo per loro"

"Dispiace non esserci a Salerno - commenta l'allenatore del Lecce Fabio Liverani, nel corso della conferenza stampa odierna - penso che ci voglia un po' di buon senso prima di prendere alcune decisioni. A dieci secondi dalla fine ho detto all'arbitro che aveva dato una punizione allucinante e lui mi ha mandato via dicendo che era un'espressione irriguardosa. La prossima volta mi farò dire dal Signor Morganti come posso esprimermi".

LAVORO DI SQUADRA. "La squadra ha lavorato bene e ha sperato l'amarezza del risultato contro il Benevento. I ragazzi stanno lavorando sulle proprie certezze e limando i propri errori, sappiamo che possiamo fare qualcosa in più e credo che affronteremo la Salernitana come sempre, contro una squadra che viene da una vittoria prestigiosa contro la capolista. D'altro canto credo che per i miei ragazzi giocare in uno stadio come l'Arechi possa essere solo motivante".

TRASFERTA VIETATA. "Mi dispiace che i nostri tifosi non possano esserci e questo mi dispiace molto. La Salernitana è una squadra che dopo il cambio del tecnico hanno trovato spensieratezza e serenità e questo sicuramente li avvantaggia. L'allenatore ha cambiato qualcosina a livello tattico con dei trequartisti di grande qualità e quantità. La loro è una squadra molto fisica e difficile da affrontare".