Lecce, Tabanelli: “Finalmente ho raggiunto una condizione accettabile, posso esprimere le mie qualità”

11.10.2018 15:38 di Stefano Sozzo Twitter:   articolo letto 310 volte
Lecce, Tabanelli: “Finalmente ho raggiunto una condizione accettabile, posso esprimere le mie qualità”

Il centrocampista giallorosso, protagonista di un ottimo avvio di campionato, parla ai microfoni dei giornalisti. Queste le sue dichiarazioni: “Spero che il vero Tabanelli sia quello di adesso. Lo scorso anno ho subito vari infortuni, quando sono arrivato a Lecce pensavo di stare bene, invece sentì uno stiramento alla prima partita e da lì la ripresa è stata difficile. Ho ritrovato piano piano la condizione fisica. Questa estate ho saltato le vacanze e mi sono presentato bene in ritiro, ora ho una condizione fisica accettabile”. 

“Sicuramente devo capire bene quali sono le mie potenzialità ma anche i miei limiti. L’esperienza mi deve indicare la strada per fare il salto di qualità. Da mezzala gioco meglio perché ho le mie certezze e riesco ad esprimermi meglio”. 

“Ho assaporato la serie A, sicuramente gli infortuni mi hanno penalizzato e sono dovuto ripartire dalla serie C. Ho passato due anni e mezzo brutti, adesso sto bene e spero di ritornare dove merito che sia serie B o serie A, spero con il Lecce”. 

“Il nostro stadio dovrebbe essere la nostra forza. È una questione su come interpretare le partite. Le squadre qui vengono a chiudersi quindi non riusciamo a giocare. In trasferta, dove ci concedono più spazio, riusciamo ad esprimerci meglio”.

“Delle prossime, la più difficile sarà quella con il Palermo perché è una corazzata in grado di poter tornare subito in serie A”.

“In estate, la mia volontà era quella di rimanere a Lecce. Andare via non era nei miei pensieri. Non volevo andare via sia perché  non ero riuscito a dimostrare nulla in campo ed anche perché mi sono trovato bene. Ho un carattere aperto e solare e mi facilita a creare rapporti con i compagni. Sto bene qua per il gruppo, per lo staff e per la città”. 

“Il nostro obiettivo è raggiungere la salvezza il prima possibile e poi da lì vedremo se ci sarà modo di raggiungere altri traguardi”. 

“Il Palermo ha un grande attacco. È una squadra attrezzatissima e forte nella globalità. Sono bravi a ribaltare subito le azioni a loro favore. In settimana, prepareremo al meglio la partita”.