INTERVISTA - Mercadante: "Possiamo entrare nelle prime 5 posizioni. Contro la Viterbese serve una partita diversa"

01.03.2019 20:15 di Domenico Brandonisio  articolo letto 326 volte
INTERVISTA - Mercadante: "Possiamo entrare nelle prime 5 posizioni. Contro la Viterbese serve una partita diversa"

Predica grinta e determinazione, Mario Mercadante. Il calciatore del Monopoli si prepara assieme ai suoi compagni in vista della sfida contro la Viterbese. Entusiasmo intatto malgrado lo sfortunato ko del 'Ceravolo': "Abbiamo ripreso gli allenamenti con la solita determinazione - dichiara ai microfoni di tuttocalciopuglia.com - alla fine dobbiamo restare positivi. malgrado il ko contro il Catanzaro abbiamo dimostrato di saper tenere il campo. Ora riprendiamo a fare risultato, perché ambiamo a piazzarci tra le prime posizioni. Essere tra le prime 5 è una missione possibile. La Viterbese sarà ovviamente una squadra scomoda, è attrezzata per puntare al massimo. Possiamo tuttavia prendere le giuste contromisure. Rispetto all'andata conterà prima di tutto la condizione fisica, quella nostra è diversa. Dovremo anche pressare maggiormente. C'è tutto per sfoggiare una prestazione diversa nell'arco dei novanta minuti. Questo è quello che servirà". 

Il difensore classe 1995 è inoltre fresco di compleanno. Quattro campionati della sua carriera passano da Monopoli, una realtà che lo ha visto crescere e che, allo stesso tempo, ha fatto passi da gigante a livello di club e strutture: "A Monopoli sono arrivato diverso tempo fa, non posso che dire grazie a questa realtà. L'ho vista crescere, io ho fatto altrettanto. Non resta che continuare cosi. Si sta avvicinando anche il traguardo delle 100 presenze. Dopo 4 anni è inutile legarlo e con Ferrara c'è un rapporto speciale. Siamo maturati davvero tanto calcisticamente, riteniamo di essere più esperti. Il calcio lo interpretiamo in modo diverso e si può andare lontano". 

Che sia difesa o centrocampo, con licenza di spingere, servono buona volontà e sacrificio per rendere al meglio: "A Bari ho fatto già il terzino con la difesa a quattro, la novità di farlo con la difesa a tre è maturata a Monopoli. Ma è importante in genere saper fare tutto, riesco ad applicarmi al meglio. E sono pronto a mettermi totalmente a disposizione di mister Scienza. Anche più in avanti a centrocampo. Certo, l'assenza di Donnarumma si fa sentire, ma l'imperativo in questi casi e rimboccarsi le maniche e sopperire alle lacune singole col collettivo". 

Non solo Viterbese. Il mese di marzo vedrà i biancoverdi alle prese coi derby contro Virtus Francavilla e Bisceglie. Due gare toste, ma non troppo diverse dalle altre: "Dovremo fare il numero di punti più alto possibile. I derby non si potranno sbagliare, ma questo discorso vale anche per tutti gli altri appuntamenti in calendario. L'ipoteca dei playoff passa da una continuità di risultati".