INTERVISTA - Monopoli-Avellino, il doppio ex Menolascina: "Gabbiano realtà consolidata in C"

12.12.2019 17:45 di Domenico Brandonisio   Vedi letture
INTERVISTA - Monopoli-Avellino, il doppio ex Menolascina: "Gabbiano realtà consolidata in C"

A pochi giorni da Monopoli-Avellino, la redazione di tuttocalciopuglia.com ha intervistato Michele Menolascina, attualmente procuratore ma già centrocampista delle due squadre. E' stato in riva all'Adriatico dal 1988 al 1991, in Irpinia sono state invece collezionate 23 presenze nella stagione 1996/97, in Serie C1. 

Buon pomeriggio signor Menolascina. Monopoli ed Avellino, diversi biancoverdi a confronto, ognuno coi suoi perchè. 

"Il Monopoli sta dimostrando di essere una squadra importante, ma l'Avellino stesso è una squadra in crescita. Mi aspetto una gara combattuta, tutta da vedere e gustare. Si contrapporranno, inoltre, due allenatori importanti e che non sarebbe strano vedere in categorie superiori. I biancoverdi pugliesi giocano a calcio, a viso aperto. Capuano invece è un allenatore esperto, bravo ad esaltarsi nelle difficoltà. Nelle ultime uscite ha estrapolato qualità importanti dai suoi ragazzi. Mi aspetto una gara bella da vedere". 

Monopoli a +1 sul Bari. Rivelazione, ma non troppo..,

"Con la nuova gestione i campionati sono sempre stati importanti, con giovani ed altri profili molto interessanti. Il campionato è strepitoso, merito di una squadra organizzata ed effervescente. Ha tutto per togliersi ancora soddisfazioni, in C è una realtà consolidata".

Sibilia e Bellomo, due presidenti chiave per la sua carriera. 

"Il primo è un presidente vecchio stampo, abbastanza esigente. Ma soprattutto competente, ne capiva di calcio. Ad Avellino, prima di passare al Taranto, ho trascorso un anno significativo. Bellomo aveva il suo modo di fare, ma i suoi anni sono stati tra i migliori della storia biancoverde. Annate importanti, vissute al fianco di calciatori che poi hanno fatto una buona carriera". 

Un giocatore per squadra che farà ancora parlare molto di sé, magari anche in ottica mercato. 

"Nessun dubbio su Fella e Charpentier. Ne sentiremo parlare ancora".