INTERVISTA - Stadio Monopoli, parla l'assessore Iaia: "Novità sui costi a breve. Ecco la situazione"

13.02.2019 18:00 di Domenico Brandonisio   Vedi letture
INTERVISTA - Stadio Monopoli, parla l'assessore Iaia: "Novità sui costi a breve. Ecco la situazione"

Tiene banco in casa Monopoli la situazione legata al futuro dello stadio 'Vito Simone Veneziani'. Una questione di fondamentale importanza in vista del prossimo campionato: oltre ai seggiolini - poco più di duemila - da acquistare e sistemare sugli spalti dell'impianto adriatico, va chiarita e risolta ogni criticità legata ai costi dei nuovi impianti d'illuminazione. Anche i tifosi s'interrogano e sperano in una svolta positiva della vicenda. Ma come stanno al momento realmente le cose? La redazione di tuttocalciopuglia lo ha chiesto a Cristian Iaia, assessore allo sport del Comune di Monopoli. 

"Partiamo - dichiara ai nostri microfoni - da un presupposto. I rapporti con la società sono ottimi, non ho mai avuto nessuno problema. Ci sono collaborazione ed unità d'intenti. In questi anni l'amministrazione ha fatto sacrifici importanti e ci siamo sempre fatti trovare preparati davanti alle richieste della Lega Pro. Ogni anno le prescrizioni diventano sempre più importanti e mettono in difficoltà diversi comuni in tutta Italia. Lo scorso anno abbiamo provveduto ad allargare il terreno di gioco e sistemare il manto erboso, adesso c'è il cambiamento dei seggiolini e dei lux per l'illuminazione. Per i primi, nel mese di dicembre, ne è stato richiesto e determinato l'acquisto per un costo superiore ai 90.000 euro e verranno presto installati. Per i secondi stiamo invece effettuando tutte le verifiche del caso. E' richiesto un incremento di circa 300 lux e capiremo a giorni, da studi che stanno arrivando anche da aziende vicine alla lega e munite di convenzioni, quale sarà il budget necessario. Quindi ci muoveremo di conseguenza". 

C'è dunque grande attesa e fiducia. Ma avverte: "Lopez è una persona a modo, responsabile, squisita e seria. L'amministrazione ha tutta la volontà di poter contare su uno stadio a norma, pur non essendo i bilanci comunali quelli di una volta. Sono curioso di vedere come ci si comporterà in altre città. Perché oltre a queste problematiche, in alcuni casi, bisognerà fare i conti con le effettive e generali capacità finanziarie dei vari club. Le prescrizioni, poi, tendono a subire modifiche da un periodo all'altro. I costi? Aspettiamo i prezzi nelle prossime ore. Ci aspettiamo richieste attendibili e più vicine a quelle di un comune delle dimensioni di Monopoli. Proprio poco fa ho terminato una chiamata con un'azienda che in queste ore ha effettuato un sopralluogo. Il primo studio presentava somme incomprensibili, aspettiamo gli altri. Vogliamo ultimare a tutti i costi quest'ultimo aspetto, ci teniamo. Tifosi? Tranquillizzarli è ancora prematuro". 

E non sono affatto chiuse, in casi estremi, le porte ad eventuali investitori esterni per sistemare il 'Veneziani': "Non penso possano esserci, ma magari ci fossero. Sarebbero senza dubbio i benvenuti. In questi anni siamo andati avanti con tutte le nostre forze. Abbiamo rifatto anche le panchine ed altre zone di campo e dello stesso stadio. Ogni sforzo, ripeto, è sempre stato compiuto al fine di garantire una struttura efficiente per le gare interne del club".