Monopoli, un tabù le '4 sorelle' del girone C. Ma il quinto posto è un obiettivo concreto

26.02.2019 15:30 di Domenico Brandonisio   Vedi letture
Monopoli, un tabù le '4 sorelle' del girone C. Ma il quinto posto è un obiettivo concreto

Anche stavolta il colpaccio non è riuscito. A Catanzaro il Monopoli mostra una buona solidità difensiva, ma non riesce a pungere come dovrebbe o vorrebbe. A fare la differenza, ancora una volta, i dettagli: nel caso specifico della trasferta del ‘Ceravolo’ non è parsa efficace sul gol di Signorini la difesa. Un colpo di testa che ha gonfiato la rete praticamente da zero metri. Il 3-5-2 si conferma congeniale alle caratteristiche dei giocatori, ma Auteri ha avuto il merito di non aver dato particolari punti di riferimento soprattutto una volta acquisito il vantaggio.

Restano un tabù le 4 sorelle del girone C di Serie C. Prendendo in considerazione gli esiti delle altre sfide contro Juve Stabia, Trapani, Catania ed il confronto in Puglia proprio contro i calabresi, il bilancio dei biancoverdi in 8 partite è di 4 pareggi ed altrettante sconfitte. Battute d’arresto quasi sempre di misura e con sviluppi diversi: un miglior palleggio degli avversari, cali psicologici, episodi sfavorevoli ed anche qualche legno di troppo centrato. Inutile tuttavia disperarsi: il valore resta, la qualificazione bis ai playoff al momento è ben salda. Il quinto posto è un obiettivo reale ed alla portata. Poi, si sa, gli spareggi sono imprevedibili: basti pensare al passato, ai percorsi di squadre come Lucchese o addirittura Cosenza, promosso in B pur avendo terminato la regular season soltanto con un punto di vantaggio proprio rispetto ai pugliesi.

Ora c’è la sosta, importante per ricaricarsi in vista del rush finale. Pausa che, in verità, non durerà troppo: il 6 marzo al ‘Rocchi’ c’è il recupero della sfida contro la Viterbese.