Potenza-Monopoli 4-2 dcr: fatali i rigori di Mendicino e Donnarumma. Si esce dalla Coppa Italia di C

06.02.2019 23:17 di Domenico Brandonisio  articolo letto 986 volte
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com
Potenza-Monopoli 4-2 dcr: fatali i rigori di Mendicino e Donnarumma. Si esce dalla Coppa Italia di C

Sfuma il sogno Coppa Italia di C per il Monopoli. La formazione di Scienza deve arrendersi al Potenza dopo i calci di rigore; fatali gli errori di Mendicino e Donnarumma dagli 11 metri, non bastano le parate di Crisanto: la prima nel primo tempo su Genchi, la seconda nella lotteria finale su Longo. L'eliminazione matura al termine di una gara combattuta ed equilibrata, ma anche ricca di imprecisioni da una parte e dall'altra. Ora ai biancoverdi resta solo il campionato: domenica sarà sfida alla Viterbese

FORMAZIONI 

Brutte notizie dell'ultim'ora per il Monopoli che deve rinunciare a Ferrara, Gerardi, Montinaro e Pissardo. Non mancano pertanto le novità nel 3-5-2 di Scienza: prima presenza per Sanzone, con lui si rivedono anche Gatti e Berardi. C'è anche Sounas. Il Potenza risponde con 3 ex: Breza tra i pali, in attacco coppia-nostalgia composta da Lescano e Genchi. Modulo 4-3-1-2 per i ragazzi di mister Raffaele.

PRIMO TEMPO

L'avvio è di marca potentina e proprio nel segno degli ex. Al 4' un tiro di Lescano dalla distanza termina fuori, ma tanti sono i brividi al minuto numero 17: fallo di De Franco su Lescano in area e rigore per i lucani. Ma Genchi, dal dischetto, grazia Crisanto perché il pallone centra la traversa. Al 21' prova anche ad inserirsi in area Giosa, il cui colpo di testa non inquadra la porta biancoverde. La gara si mantiene cosi su filo dell'equilibrio, con il Monopoli che si fa vedere solo al 31': cross di Sounas in area a cercare Sanzone. Ma l'inserimento di testa dell'ex Rende non ha buon esito. 

SECONDO TEMPO

Nel secondo tempo il Monopoli prova a farsi vedere maggiormente dalle parti di Breza, ma senza pungere particolarmente. Al 58' Sounas non inquadra il secondo palo, al 63' ci prova anche Maimone ma il suo tentativo è centrale e poco efficace. Termina fuori anche il tiro di Scoppa (73'). Battute finali: il Potenza si fa vivo con Longo, tiro telefonato per Crisanto. Al 93' ci prova anche Donnarumma, con un tiro-cross che termina sull'esterno della rete della porta rossoblù. Poco brio complessivamente. Entra tra i vari Mangni, che prova ad accendere il gioco. Ha il merito di guadagnarsi una punizione, sfruttata male. 

TEMPI SUPPLEMENTARI E RIGORI

Poche scintille nei successivi 30'. Al 102' un insidioso tiro di Scoppa viene murato. Poi ci prova il Potenza: al 107' ed al 109' Crisanto è costretto a deviare due tiri rispettivamente di Matera e soprattutto Dettori. Poi arriva la lotteria dei rigori. Fatali gli errori di Mendicino e Donnarumma, non basta la prima parata di Crisanto su Longo. L'avventura in coppa finisce agli ottavi di finale. 

Coppa Italia Serie C - Ottavi di finale 

Stadio 'Viviani' - Potenza

POTENZA-MONOPOLI 4-2 dcr

Potenza (4-3-1-2): Breza; Coccia (46' Coppola), Emerson, Giosa (78' Di Somma), Panico (77' Longo); Dettori, Matera, Sepe; Ricci (46' Guaita); Genchi (54' Bacio Terracino), Lescano. All. Raffaele 

A disp. Mazzoleni, Ioime, Casillo, Franca, Di Modugno, Coppola. .

Monopoli (3-5-2): Crisanto; Gatti, De Franco, Sanzone (46' Rota); Maimone, Zampa (91' Fabris), Sounas (70' Mangni), Scoppa, Mercadante (85' Bastrini); Mendicino, Berardi (46' Donnarumma). All. Scienza. 

A disp: Guido, Mariano, Mangione, Cavallari. 

Arbitro: Federico Longo della sezione di Paola (CS)

Ammoniti: Sepe, Scoppa, Sanzone. Emerson, Maimone

Espulsi: -

Recuperi: 0'pt; 3'st. 

Sequenza rigori: Longo (parato), Scoppa (gol), Bacio Terracino (gol), Mendicino (parato), Emerson (gol), Bastrini (gol), Guaita (gol), Donnarumma (parato), Matera (gol).