La vigilia di Nardò-Fidelis Andria: subito un derby verità. Benvenga il grande ex

12.01.2019 13:30 di Domenico Brandonisio  articolo letto 296 volte
© foto di Sarah Furnari/TuttoLegaPro.com
La vigilia di Nardò-Fidelis Andria: subito un derby verità. Benvenga il grande ex

Avvio di 2019 col botto, per il Nardò. Con la Fidelis Andria i ragazzi di Taurino inaugureranno un ciclo di impegni insidioso: una volta archiviata la sfida del 'Giovanni Paolo II', si scenderà in campo mercoledì contro la Team Altamura e tra due domeniche contro la Sarnese. Turni, gli ultimi due citati, da giocarsi lontano dal Salento. 

La sfida contro il Nola ha visto scendere in campo una formazione granata scarica e con un atteggiamento più molle rispetto alle uscite precedenti. Anche cosi si spiega la fine di un lungo ciclo di risultati utili consecutivi (9). Tale striscia ha permesso per una domenica di godersi addirittura il terzo posto in solitaria. La formazione federiciana - ripartita dalla D dopo il fallimento della scorsa estate - è dal canto suo un osso duro. Dopo 12 risultati utili consecutivi sono arrivate a fine 2018 due sconfitte (Gravina, Team Altamura). Ha fatto poi seguito il pareggio della scorsa settimana contro il Gelbison (0-0) al 'Degli Ulivi'. La difesa dei ragazzi di Potenza è la meno perforata di tutto il girone H (13 reti subite), pochi invece i gol segnati ma comunque in quantità maggiore rispetto al Toro (18 a 16). 

Nel confronto dell'andata dello scorso 23 settembre le due squadre non sono andate oltre l'1-1 al 'Degli Ulivi' (rete del momentaneo vantaggio andriese con Iannini, pareggio salentino nella ripresa con Versienti). Il grande ex di giornata sarà Alex Benvenga, difensore trasferitosi dal Nardò alla Fidelis Andria proprio nell'ultima sessione invernale di mercato.