La vigilia di Sarnese-Nardò: vincere per non morire

19.01.2019 13:30 di Domenico Brandonisio  articolo letto 131 volte
La vigilia di Sarnese-Nardò: vincere per non morire

C'è un'emorragia da fermare in casa Nardò. I numeri delle ultime uscite non sorridono affatto al Toro: 7 gare senza vittoria, 3 sconfitte consecutive più o meno sfortunate. Incredibile quanto accaduto nell'ultima trasferta di Altamura: i granata fanno la partita ed il possesso palla, ma vengono puniti in ogni singola ingenuità. C'è qualche perplessità sulla regolarità del secondo gol dei murgiani, ma sul primo le attenuanti sono inferiori. C'è poi da fare i conti col momento-no di Kyeremateng: poca precisione contro la Fidelis Andria ed un rigore sbagliato mercoledì al Tonino D'Angelo. 

Cosi dal sogno playoff adesso si retrocede nel limbo. E si riduce di molto il distacco verso la zona playout: appena 4 punti di vantaggio, sarà bene prima di tutto guardarsi le spalle e scongiurare prima di tutto il peggio. Per fare ciò domenica pomeriggio bisognerà battere la Sarnese, terzultima forza del girone H di Serie D con 15 punti. Non aiuta l'attacco, che è il secondo peggiore del raggruppamento con sole 12 reti all'attivo. La vittoria, poi, manca da 11 giornate. 

Arbitrerà l'incontro il signor Gemelli della sezione di Messina. Sarà coadiuvato dagli assistenti Bennini e Bentivegna di Agrigento.