Verso il derby - Lecce e Foggia, mediane a confronto: rebus e certezze

08.03.2019 07:30 di Dennis Magrì  articolo letto 104 volte
© foto di Federico Gaetano
Verso il derby - Lecce e Foggia, mediane a confronto: rebus e certezze

Se da una parte Padalino non ha ancora trovato il centrocampo ideale, Liverani ha nel reparto centrale del campo l'ossatura della sua squadra. Tra i rossoneri si è contraddistinto per la grande voglia di fare Gerbo, il jolly tanto acclamato dal proprio pubblico che però non sarà della gara perché costretto a scontare l'ultimo turno di squalifica. Tutto passerà dai piedi di capitan Agnelli, uno dei tre ex della gara (oltre a Ingrosso e Padalino), che dovrebbe dettare i tempi insieme a Greco. E nell'anno in cui in attacco qualcosa non va, ecco che spunta il numero tredici nella casella dei gol siglati dai centrocampisti (6 di Kragl, 4 di Deli, 3 di Gerbo).

Tra i salentini spicca Mancosu, il vero leader in campo di Liverani. Sette gol e tre assist per lui, che ha tagliato anche il traguardo delle cento presenze con la maglia giallorossa. Sembrava destinato a partire verso la sua Cagliari in inverno, ma alla fine ha sposato il progetto del presidente Sticchi Damiani senza spezzare il cuore dei tifosi. Per il resto il centrocampo è sempre stato più o meno lo stesso: Petriccione in cabina di regia fino all'arrivo di Tachtsidis, che ha spostato l'ex Ternana e Bari nel ruolo di mezzala. L'altra casacca è stata di proprietà di Scavone fino al momento dell'infortunio: il tuttofare al momento viene rimpiazzato da Majer, ancora in cerca della miglior condizione fisica.