Bisceglie e Cerignola, esplode la festa nelle piazze. Il resoconto

23.07.2019 23:27 di Domenico Brandonisio   Vedi letture
Bisceglie e Cerignola, esplode la festa nelle piazze. Il resoconto

Tutti in piazza o, magari, allo stadio. Con modi diversi, e grande entusiasmo, Bisceglie e Cerignola reagiscono all'accoglimento dei rispettivi ricorsi da parte del Collegio di Garanzia del CONI. 

QUI BISCEGLIE - In casa nerazzurrostellata l'appuntamento è stato dato alle ore 21 presso lo stadio 'Ventura', messo a nuovo dopo i lavori che sarebbero stati dovuti eseguire. Presenti oltre 500 tifosi sugli spalti, col numero che ha raggiunto picchi ancor più grandi col passare del tempo. Col presidente Nicola Canonico si sono rivisti il ds Belviso, il presidente del CdA Todaro, l'assessore allo sport Sasso, il sindaco Angarano e l'onorevole Boccia, da sempre appassionato delle vicende sportive biscegliesi. Pace fatta con il tifo organizzato: cori d'affetto verso l'imprenditore di Palo del Colle, che domani incontrerà mister Vanoli per definire le prossime strategie di mercato. Ma non solo: a strettissimo giro verrà lanciata la campagna abbonamenti, annunciati prezzi popolari. 

QUI CERIGNOLA - In casa ofantina invece l'appuntamento è stato lanciato nella piazza centrale. Lo stesso posto in cui, due mesi fa, si festeggiava per la vittoria in finale playoff nel girone H contro il Taranto. Accolto con grande entusiasmo il ritorno da Roma del presidente Nicola Grieco. Accolte le ragioni del club in sede di giustizia sportiva, i festeggiamenti dureranno tutta la notte. I gialloblù mancavano dalla terza serie nazionale dall'edizione 1936/37. In un anno in cui il Foggia riparte dai dilettanti - e con la relativa assenza di altre squadre professionistiche in provincia - essere tra i grandi conta di più.