Da Santoro a Corvino, bomber in vetrina in D: ma è vietato toccare

11.12.2019 15:00 di Giuseppe Andriani Twitter:    Vedi letture
Da Santoro a Corvino, bomber in vetrina in D: ma è vietato toccare

Bomber in vetrina, ma senza saldi: e allora vietato...toccare. Almeno per il momento. Nel girone H di Serie D funziona così: i due pezzi pregiati sono inevitabilmente Santoro e Corvino. Capocannoniere il primo, era stato cercato dal Foggia. Lui, di San Giovanni Rotondo, ha ringraziato per l'offerta ma ha preferito restare in gialloblù, dove è stato blindato almeno fino alla fine di questa stagione. Idem Corvino, su cui rimane vigile il Taranto: ma l'ex Nardò è rinato con Laterza, e allora perché cambiare? Potrebbe, invece, partire proprio dal Taranto Beppe Genchi, direzione Serie C, ma i rumors si fanno sempre meno...rumorosi. Undici gol per Santoro, undici anche per Chicco Patierno, uno che va in rete ogni 105 minuti con il Bitonto. Ma Rossiello non ha alcuna intenzione di cederlo, e si gode l'attaccante più prolifico del girone, guardando tutti da lassù, in vetta alla classifica. Nove gol per Corvino, tanti quanti quelli di Del Sorbo, del Gladiator, anche lui in ottica Taranto. Che prima deve liberare un Genchi fermo, si fa per dire, a quota sette. L'effetto domino non parte, e allora tutti fermi, tutti ai propri posti, a guardarsi e annusarsi. Non è tempo di saldi e spesso i gioielli rimangono lì, in vetrina.